- Pubblicità -spot_img
domenica, 10 Dicembre 2023
HomeCanosa di PugliaCanosa – Modificato il regolamento del Teatro Comunale Lembo: ridotti i costi

Canosa – Modificato il regolamento del Teatro Comunale Lembo: ridotti i costi

Risorsa culturale e sociale vera e propria, la sua maggiore fruizione è, per l’Amministrazione Comunale sicuramente uno dei traguardi da raggiungere

Il Teatro Comunale “Raffaele Lembo” di Canosa è senz’ombra di dubbio fra i nostri fiori all’occhiello. Risorsa culturale e sociale vera e propria, la sua maggiore fruizione è, per l’Amministrazione Comunale sicuramente uno dei traguardi da raggiungere.

Come più volte esplicitato in campagna elettorale, l’intento è chiaramente quello di ampliare l’offerta culturale a favore di cittadini ed associazioni: è per questo che su proposta dell’Assessorato alla Cultura, con Deliberazione di Giunta n.215  è stata approvata la modifica al Regolamento del Teatro “R. Lembo” così da ridurre i costi vigenti, mettendolo a disposizione delle istituzioni scolastiche e di tutti coloro i quali vorranno fare arte fra musica, prosa, danza e spettacolo.

Rendere economicamente più accessibile il teatro è una modalità per promuovere e valorizzare il patrimonio culturale. Altrettanto numerose sono le richieste di utilizzo del foyer del “Lembo” pervenute da parte della cittadinanza in merito ad appuntamenti culturali, presentazioni di lavori o anche servizi fotografici. Anche il mondo scolastico ha manifestato molto interesse per l’utilizzo di questo importante contenitore culturale per meeting, spettacoli, laboratori didattici che arricchiscono l’offerta formativa dei nostri studenti.

I costi, quindi, sono stati così calmierati:

  • Per l’uso del teatro il costo previsto è di 800,00 euro per ciascun evento;
  • Per l’utilizzo del foyer del teatro il costo è di 100,00 euro per un massimo di 4 ore e comunque non oltre le ore 23,00 per attività socio-culturali e con una presenza di non oltre 40 posti a sedere;
  • Per l’accesso all’immobile e quindi per l’effettuazione di servizi matrimoniali o riprese cinematografiche, in una sessione di non oltre 2 ore, il costo previsto è di 100,00 euro;
  •  L’accesso al golfo mistico al fine di visitare i ritrovamenti archeologici presenti sarà invece gratuita fino ad un massimo di un’ora e consentita a gruppi di non oltre 10 persone per volta. Questa gratuità è stata pensata per dare impulso al turismo archeologico, per una maggiore conoscenza e diffusione di tutti i nostri reperti anche quelli più nascosti che insistono in strutture chiuse e pertanto non facilmente individuabili.

Inoltre, per quanto riguarda gli istituti scolastici, in merito alle attività da questi organizzate, sarà possibile applicare una riduzione delle tariffe pari al 50%.

ASSESSORE SACCINTO: «Si auspica un utilizzo più frequente accompagnato da una fruizione corretta e adeguata al rispetto dei luoghi, del patrimonio pubblico, di un bene di tutti che la comunità deve avere a cuore. Per queste motivazioni si confida nell’attenta vigilanza da parte dei docenti, accompagnatori degli studenti che utilizzeranno il Teatro Lembo nonché nella condotta responsabile degli adulti fruitori. Il Teatro è nostro, dell’intera collettività, e come tale va conservato e custodito perché possa essere utilizzato sempre al meglio anche dai cittadini del domani».

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

ATTUALITA'

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

Leggi anche

spot_img

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui