- Pubblicità -spot_img
giovedì, 25 Luglio 2024
HomeAttualitàTrani – Congresso ANT, Marchio Rossi (Provincia BAT): È importante tutelare la...

Trani – Congresso ANT, Marchio Rossi (Provincia BAT): È importante tutelare la dignità del paziente oncologico”

È intervenuta anche la consigliera comunale Irene Cornacchia

“La dignità della persona e la sua qualità della vita fino al suo termine sono valori fondamentali ed è per questo motivo che è indispensabile tutelarli”
A dichiararlo è il vicepresidente vicario della Provincia BAT, Lorenzo Marchio Rossi che questa mattina a Trani ha partecipato al congresso
della fondazione ANT Franco Pannuti
dal titolo ‘Update sull’approccio multidimensionale al paziente oncologico in fase avanzata’.
“Un plauso alla fondazione per la delicatezza della tematica affrontata, ha dichiarato Marchio Rossi nel suo intervento, in quanto permettere ai pazienti oncologici terminali di poter accedere, qualunque sia la patologia, alle cure palliative e alla terapia del dolore con la garanzia di essere tutelati dalla legge. Un passo avanti verso i bisogni del paziente che grazie ad una equipe di professionisti specializzati in cure palliative riescono ad attenuare una sofferenza non solo fisica, ma anche psicologica.
Il paziente oncologico ricevendo cure adeguate anche a casa, grazie a figure professionali e alla vicinanza dei familiari può condurre fino al termine della sua esistenza una vita dignitosa. Di qui la necessità di creare una rete, di fare sistema tra le diverse professionalità, il paziente e i suoi familiari.
Le istituzioni devono continuare a dialogare per rispondere al meglio ai bisogni del malato e degli specialisti”.


Insieme al vicepresidente vicario della Provincia BAT, Lorenzo Marchio Rossi, ha partecipato in rappresentanza del Comune di Trani la consigliera Irene Cornacchia, che ha evidenziato l’importanza dell’aspetto sociale dell’assistenza domiciliare sottolineando che “solo un’equipe multidisciplinare ed integrata può rappresentare la giusta risposta a questo bisogno per tutelare uno dei più alti diritti umani, quello alla Salute”.

Se
- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

ATTUALITA'

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

Leggi anche

spot_img

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui