- Pubblicità -spot_img
lunedì, 22 Luglio 2024
HomeAndriaAndria – 1° maggio, Festa del lavoro: stabilizzati 16 dipendenti del servizio...

Andria – 1° maggio, Festa del lavoro: stabilizzati 16 dipendenti del servizio di igiene urbana

All'andriese Francesco Lomuscio la decorazione di “Stella al Merito del Lavoro”

L’amministrazione comunale accoglie favorevolmente la notizia relativa alla stabilizzazione di 16 lavoratori da parte della RTI che si occupa del servizio di igiene urbana nel Comune di Andria.

Lavoratori che, all’inizio del servizio, erano stati assunti con un contratto a tempo determinato. Il 29 aprile scorso i dipendenti hanno visto trasformato il loro contratto a tempo indeterminato e l’Amministrazione ritiene si vada nella direzione della implementazione della forza lavoro per migliorare ancor più la qualità del servizio in città, valorizzando di fatto le professionalità già acquisite.

Alla firma del nuovo contratto erano presenti l’Amministrazione Comunale, la RTI e le sigle sindacali maggiormente rappresentative. Attualmente la RTI che si occupa del servizio di igiene urbana in città ha una disponibilità di 154 unità lavorative.

«In un contesto sociale e lavorativo estremamente difficoltoso, di sfiducia e di sconfitta – si legge in una nota del sindaco – questa notizia è una iniezione di fiducia per tutti noi. E non era affatto scontato. Ringrazio le ditte Sieco-GialPlast-Impregico per aver reso possibile questo importante risultato, per l’amministrazione motivo di orgoglio. Per i dipendenti, l’inizio di una vita più serena.

E’ questo il nostro modo di celebrare la giornata del lavoro. Ultimo solo in ordine di tempo, questo traguardo conferma la strategicità che stiamo dando al mondo del lavoro, creando condizioni di crescita e sviluppo per tanti.

In questa giornata, poi, la nostra città si fregia di un altro importante riconoscimento: il nostro concittadino Francesco Lomuscio, storico collaboratore della ditta “Mucci Giovanni”, riceve oggi dalla Prefettura di Bari la decorazione della “Stella al Merito del Lavoro” conferita dal Presidente della Repubblica, perché distintosi nel proprio lavoro “per singolari meriti di perizia, laboriosità, condotta morale e requisiti di anzianità”.

A lui va tutto il mio riconoscimento ed il plauso perché motivo di vanto e di lustro per l’intera comunità cittadina».

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

ATTUALITA'

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

Leggi anche

spot_img