- Pubblicità -spot_img
domenica, 21 Luglio 2024
HomeAndriaAndria – “Sud, amore e diritti”: l’evento culturale organizzato dal Rotary Castelli...

Andria – “Sud, amore e diritti”: l’evento culturale organizzato dal Rotary Castelli Svevi

La serata, moderata da Stefano Procacci, ha visto la partecipazione di numerosi ospiti illustri, tra cui lo scrittore Leonardo Trione, il regista Michele Pinto e l'attore Mingo De Pasquale

Giovedì sera, 13 giugno 2024, presso l’Auditorium dell’Istituto Comprensivo Jannuzzi Monsignor di Donna di Andria, si è svolto l’evento intitolato “Sud, amore e diritti”, organizzato dal Rotary Club Andria Castelli Svevi in collaborazione con lo stesso istituto.

La serata, moderata da Stefano Procacci, ha visto la partecipazione di numerosi ospiti illustri, tra cui lo scrittore Leonardo Trione, il regista Michele Pinto e l’attore Mingo De Pasquale, offrendo un’esperienza ricca di cultura, arte e spettacolo per il numeroso pubblico presente.

Un libro di grande rilevanza presentato durante l’evento è stato “Le donne della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani” di Enrica Simonetti.

L’opera racconta la storia di otto donne straordinarie che hanno contribuito alla stesura della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, firmata il 10 dicembre 1948. Il Rotary Club Andria Castelli Svevi ha donato copie del libro alle scuole, promuovendo l’educazione ai diritti umani tra i giovani studenti.

Pubblicato da Manni Editori, è stato accolto con entusiasmo nel distretto Rotary International 2120, sotto la guida del Governatore Vincenzo Sassanelli, con il suo assistente Massimo Cassanelli che ha parlato diffusamente alla platea di tale progetto.

Spazio poi al cortometraggio “L’Amore Conta”, diretto da Mauro Dalsogno, con Mingo De Pasquale nel ruolo di uno psicologo. Il corto affronta il tema della dipendenza affettiva e delle relazioni patologiche, sensibilizzando i giovani su questi problemi.

La Presidentessa del Rotary Club Andria Castelli Svevi, Lilla Bruno, e il Governatore Distrettuale Vincenzo Sassanelli hanno patrocinato l’iniziativa, evidenziando l’importanza di educare le nuove generazioni sull’amore sano e consapevole.

Nel corso della serata poi, i giovani Anna Zagaria e Stefano Procacci hanno raccontato le loro esperienze rotariane, rispettivamente nei progetti RYLA e Rotary Road To Your Job, che li hanno visti impegnati nel mese di aprile, rispettando così il concetto Rotariano di “restituzione” delle esperienze. 

Leonardo Trione ha presentato il suo libro “Educare all’amore oggi”, un’opera che esplora il concetto di amore sponsale come un dono della persona, in una fusione di anima e corpo. Basato sui temi della “teologia del corpo” trattati da Giovanni Paolo II, Trione propone un percorso a tappe di educazione all’amore, adattato alla società contemporanea che vive nell’era del “tutto e subito”. Trione, esperto in psicologia e direttore del Centro d’ascolto per la Famiglia a Bisceglie, ha già pubblicato altri testi significativi come “Educare all’Amore” (2011) e “La guarigione della famiglia ferita” (2021).

La serata ha incluso anche la proiezione del cortometraggio “Abulivia”, diretto da Michele Pinto, adattamento cinematografico dello spettacolo teatrale omonimo di Francesco Tammacco. Il film, prodotto nel 2022, esplora il tema della migrazione dei giovani dal Sud Italia, costretti a lasciare la loro terra in cerca di migliori opportunità.

Pinto, regista e montatore con una vasta esperienza in produzioni multimediali, è noto per il suo interesse nei fumetti e per l’utilizzo di metodologie didattiche innovative come il Globalismo Affettivo.

Una serata da incorniciare, in cui arte, cultura e rotarianità si sono mescolati in maniera perfetta, a poche settimane dalla fine dell’anno associativo in corso.

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

ATTUALITA'

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

Leggi anche

spot_img