- Pubblicità -spot_img
domenica, 21 Luglio 2024
HomeAndriaAndria – Al via la Open Call “ABITARE”: la residenza artistica dal...

Andria – Al via la Open Call “ABITARE”: la residenza artistica dal 1 al 15 luglio

Durante la residenza “Abitare” giovani autori e autrici, saranno ospitati in spazi unici per dare forma alla loro visione artistica

Abitare, dal latino “habitare” in senso figurato “avere sede”, “trovarsi”.

Da qui germoglia il progetto ideato da Equilibrio Dinamico (impresa di produzione della danza under 35, riconosciuta dal Mic) e realizzato col supporto del Comune di Andria – Assessorato alla Bellezza, Cultura, Beni Culturali, Arte e Sport, Teatro Pubblico Pugliese, Festival Castel dei Mondi e AREA Mediterranea – Artisti nei Territori a cura di ResExtensa | Porta d’Oriente – Centro Nazionale di Produzione della Danza.

Al via la call per candidare progetti multidisciplinari, il cui linguaggio predominante è la danza. Per potersi candidare va compilato il form on line, https://bit.ly/4aXcKyM, in ogni sua parte, e dovrà essere inviato con i relativi allegati entro le ore 23:59 del giorno 23/06/2024.

Durante la residenza “Abitare” giovani autori e autrici, saranno ospitati in spazi unici per dare forma alla loro visione artistica. Saranno selezionati due progetti, con il linguaggio della danza contemporanea site-specific, che trasformeranno i luoghi più suggestivi di Andria, Puglia in laboratori viventi di espressione artistica e poesia.

I beneficiari del programma di ABITARE 2024 saranno artisti ed artiste o gruppi di lavoro che abbiano candidato un progetto di performance site-specific capace di coniugare, in ottica multidisciplinare, il linguaggio della danza contemporanea con almeno un’altra disciplina artistica (per es: teatro fisico, circo contemporaneo, musica dal vivo, ecc. ecc…). Ciascun progetto creativo selezionato sarà sviluppato attraverso n. 1 residenza creativa.

Le residenze si svolgeranno ad Andria nel periodo compreso tra il 1 ed il 15 Luglio 2024, nell’Ex Macello Comunale – Laboratorio Urbano e nella Biblioteca Comunale “Giuseppe Ceci”. Il 15 luglio, nella giornata conclusiva, è prevista una prima restituzione della residenza artistica alla città.

Gli esiti delle residenze verranno presentati anche nell’edizione 2024 del Festival Internazionale Castel dei Mondi e nella stagione 24/25 di ResExtensa | Porta d’Oriente – Centro Nazionale di Produzione della Danza.

«Abitare gli spazi pubblici attraverso esperienze di residenze artistiche, ed in particolar modo con la danza – commenta l’assessora alla Bellezza, Daniela Di Bari – aiuta a vivere bene i luoghi con l’armonia dell’arte, restituendo l’impegno civico di qualificarli come piazze del sapere.

Per questo lanciamo la “chiamata alle arti”: è importante per collegare la comunità ai luoghi della cultura e dell’arte, danzando».

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

ATTUALITA'

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

Leggi anche

spot_img