- Pubblicità -spot_img
giovedì, 20 Giugno 2024
HomeAmbienteTrani - Dietrofront sulla raccolta differenziata, Palumbo: "plateale autogoal del Sindaco uscente"

Trani – Dietrofront sulla raccolta differenziata, Palumbo: “plateale autogoal del Sindaco uscente”

"avendo colto quanto era assurda l’iniziativa dell’amministrazione in carica, molti si sono rivolti a noi del Centrodestra, chiedendoci di fermare una scelta amministrativa che avrebbe creato solo danni alla Comunità tranese."

“Il dietrofront sull’avvio della raccolta differenziata “porta a porta” rappresenta un plateale autogoal del Sindaco uscente.”

A dirlo è il candidato sindaco tranese per la coalizione del centro destra Avv. Filiberto Palumbo, che interviene in merito alla prima annunciata partenza della raccolta differenziata a Trani prevista per lunedì 7 settembre e poi posticipata ai primi giorni di ottobre dal sindaco Amedeo Bottaro tramite un annuncio social.

“Egli, dopo aver impiegato ingenti somme della Collettività tranese – continua Palumbonell’acquisto dei bidoncini, nel noleggio di furgoni, nell’acquisto del materiale necessario e nella promozione di eventi informativi, blocca l’AMIU, sospende e rinvia a dopo le elezioni quello che avrebbe dovuto rappresentare il più volte annunziato evento dell’anno, il ore all’occhiello della sua amministrazione: parlo della raccolta “porta a porta”; parlo, dunque, di una annunziata rivoluzione epocale, che nella realtà si è tradotta in una scelta azzardata, imprudente e dannosa. Essa rappresenta nulla di più che un ennesimo tentativo di fare inutile propaganda elettorale. La gente lo ha capito per tempo e, dopo un breve momento di panico, ingenerato da un’iniziativa non condivisa, costosa e – per alcuni versi – inutile, ha iniziato a riunirsi nelle piazze, a fare capannelli, a parlare, a proporre soluzioni diverse e alternative.

Tanto, avendo colto quanto era assurda l’iniziativa dell’amministrazione in carica. Molti si sono rivolti a noi del Centrodestra, chiedendoci un intervento immediato, utile a bloccare gli effetti di una scelta amministrativa che avrebbe creato solo danni alla Comunità tranese. Noi ci siamo mossi; abbiamo sollecitato una più corretta informazione. Il Sindaco, pur dichiarandosi rammaricato, ha colto così l’occasione per tornare su i suoi passi e per rinviare l’avvio di un’attività, che si stava dimostrando il frutto di un’evidente scelta sbagliata. Non ci siamo mossi alla ricerca di consensi elettorali; il nostro unico intento è stato quello di evitare ulteriori danni per la Città e per i Tranesi. E, anche in questo, siamo ampiamente riusciti!

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

ATTUALITA'

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

Leggi anche

spot_img

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui