- Pubblicità -spot_imgspot_img
domenica, 22 Maggio 2022
HomeAttualitàAndria - Montaruli: "Covid bastardo e razzista"

Andria – Montaruli: “Covid bastardo e razzista”

Torniamo ad occuparci di attualità e lo facciamo ospitando in redazione il presidente di CasAmbulanti, Savino Montaruli e Sebastiano Tortora, imprenditore andriese del settore dolciario

Terminata la campagna elettorale e il giro di interviste ai vari candidati sindaci di Trani ed Andria e ai candidati consiglieri regionali, torniamo ad occuparci di attualità e lo facciamo ospitando in redazione il presidente di CasAmbulanti, Savino Montaruli e Sebastiano Tortora, imprenditore andriese del settore dolciario.

L’intervista è stata incentrata sul tema dell’assenza della festa patronale nella città di Andria; dei danni economici e folkloristici causati dalla decisione del Commissario straordinario di sopprimerne la festa commerciale, nonostante lo svolgimento regolare del mercato settimanale.
“Nei tre giorni di Festa Patronale la città federiciana, infatti, diventa il fulcro dell’eccellenza enogastronomica con in testa i Maestri dell’Arte dolciaria, del torrone. Famiglie che sono diventate punto di riferimento in tutta Italia ma che si vedono negare il Diritto al Lavoro nella loro città” – ha dichiarato Montaruli.

“Pare che il Virus sia razzista: ostile con gli Ambulanti ma simpatico e compiacente con i politicanti”.

Buona visione!

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -

Speciale COVID-19

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -

Leggi anche

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui