- Pubblicità -
martedì, 27 Ottobre 2020
Home Cronaca Trani - Ecco cosa rimane della "Lampara"

Trani – Ecco cosa rimane della “Lampara”

Crolla anche il tetto. Per la storica struttura è giunta la fine?

Uno scenario sconfortante, un simbolo della città di Trani lasciato nel più totale stato di abbandono e che ormai quasi non esiste più.

Stiamo parlando dello storico locale “La Lampara”, rinomato in tutta Italia, che non è riuscito neanche ad approfittare della appena passata campagna elettorale per ricevere le attenzioni che meriterebbe.

L’appena riconfermato sindaco Amedeo Bottaro infatti scarica la responsabilità sul suo rivale Laurora:“Io ritenevo che, avendo acquisito i pareri favorevoli di tutti gli uffici, si dovesse fare la trattativa con la cooperativa, perché ci consentiva peraltro di recuperare una vecchia debitoria con Di Lollo di oltre 200.000 euro. Invece il dirigente ad interim del patrimonio, Losapio, spinto dall’assessore Laurora, non si avventurò nella trattativa, nonostante tutti i pareri favorevoli, e indisse un bando che poi non ha prodotto nulla.”

Proprio per vicissitudini legali legate alla concessione in gestione, la struttura era ferma praticamente dall’aprile 2018.

Da allora, nessuna manutenzione è stata fatta e la struttura negli ultimi 2 anni viene cannibalizzata fino all’inverosimile.

A dare il colpo di grazia alla storica struttura, l’acquazzone di qualche giorno fa, che ha fatto franare il tetto.

Ecco le foto desolanti, pubblicate da un cittadino, in cui si vede la struttura sventrata, invasa dalla vegetazione con il tetto crollato tra i rifiuti:

- Pubblicità -
- Pubblicità -

Speciale COVID-19

Coronavirus – In Puglia superata quota 8mila attualmente positivi: oggi registrati 424 nuovi casi

Effettuati 3.057 test in tutta la regione. Nella Bat 42 nuovi contagi
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Leggi anche

Coronavirus – In Puglia superata quota 8mila attualmente positivi: oggi registrati 424 nuovi casi

Effettuati 3.057 test in tutta la regione. Nella Bat 42 nuovi contagi

Andria – Il mistero delle ruote bucate in via Bari

Un atto fastidioso e soprattutto dispendioso, perpetrato soprattutto nelle ore serali, quando la zona è meno trafficata e meno frequentata dai pedoni

Montegrosso – Stazione-Base per la Murgia Barese

Stagione venatoria, fungaioli, tartufai e appassionati di erbe selvatiche: tutti riuniti nel meraviglioso borgo, con una sosta golosa alla cucina di “Borgo Montegrosso”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui