- Pubblicità -
mercoledì, 27 Gennaio 2021
Home Trani Trani - Estirpati 240 alberi di ulivo sulla strada per Barletta: "Un...

Trani – Estirpati 240 alberi di ulivo sulla strada per Barletta: “Un atto compiuto nel silenzio del Comune”

A segnalare l'accaduto è il Comitato Bene Comune di Trani che "grida" tutta la sua indignazione: "Se abbatterne uno è un peccato, abbatterne 240 è un crimine che nessuna ragione può giustificare"

Nonostante la questione del Pino secolare di Barletta, pare che la sensibilità sul tema ambiente resti comunque pari a zero, difatti : 240 alberi di ulivi sono stati estirpati in questi giorni a Trani, sulla strada che collega Trani a Barletta, per fare spazio alla realizzazione di un piazzale da destinare a deposito di materiali per l’azienda che ne ha fatto richiesta.

“Un atto compiuto nel silenzio del comune che, nei 30 giorni dalla presentazione della segnalazione certificata di inizio attività da parte della suddetta azienda, non ha espresso alcuna comunicazione contraria, lasciando dunque che la Regione desse l’autorizzazione all’estirpazione sulla base del presupposto che gli ulivi in questione non avrebbero il carattere di monumentalità a cui la legge regionale accorda tutela”.

A segnalare l’accaduto è il Comitato Bene Comune di Trani che “grida” tutta la sua indignazione.

“Noi però non possiamo fare a meno di chiederci se, a prescindere dalla monumentalità o meno degli ulivi, sia giusto e opportuno distruggere un pezzo di patrimonio così prezioso per la tutela ambientale, ecologica e di salute, per fare spazio ad ulteriore cemento che già così tanto soffoca le nostre città.
Non si fa che parlare ormai da tempo della necessità di contrastare i cambiamenti climatici, il consumo di suolo e l’inquinamento; di andare insomma verso una vera e propria conversione ecologica che tuteli non solo la nostra salute ma la stessa sopravvivenza del pianeta.

Ed è noto – si legge nella nota – quanto il verde e gli alberi siano importanti nell’equilibrio dell’ecosistema. Gli alberi assorbono Co2 mitigando così l’effetto serra, catturano polveri sottili ed eliminano smog svolgendo dunque una funzione di depurazione naturale dell’aria, contribuiscono a migliorare il microclima contenendo l’aumento delle temperature d’estate e mitigando i venti più freddi d’inverno, proteggono il suolo, preservano la biodiversità ed altro ancora.

Si dovrebbero piantare tanti alberi dunque. E se abbatterne uno è un peccato, abbatterne 240 è un crimine che nessuna ragione, neanche di carattere economico, può giustificare.
Dov’è l’amministrazione che ha proclamato nelle sue linee programmatiche di voler promuovere una trasformazione della nostra città nel solco della c.d. “Ecologia urbana”, di fronte a questo attentato ecologico? E dove sono i consiglieri di maggioranza e di opposizione che le hanno approvate?

Il silenzio delle istituzioni cittadine di fronte a questo scempio ci indigna e ci addolora” – conclude il Comitato Bene Comune.

- Pubblicità -
- Pubblicità -

Speciale COVID-19

Coronavirus – Scendono i contagi in Puglia: 995 nuovi casi. Bene la Bat: provincia meno colpita oggi

Oggi, martedì 26 gennaio, in Puglia, sono stati registrati 11.790 test e 30 decessi. Nella sesta provincia registrati 82 contagi e 4 morti
- Pubblicità -

Qualità dell’aria, polveri sottili: nella Bat superato sempre il valore di riferimento dell’Oms

Rispetto al 2019 si registra una diminuzione dei numeri di superamento in entrambe le centraline presenti nella provincia, in via Vaccina ad Andria e in via Casardi a Barletta

Andria – “Voci della Storia e della Memoria”: l’evento organizzato per la Giornata della Memoria

L'evento consiste in una serie di appuntamenti pomeridiani, dal 25 al 28 gennaio, alle ore 16,30, per circa 30 minuti, che potranno essere fruiti in diretta Facebook

Bat – Strade dissestate, FareAmbiente: “Bollo auto inutile, nessuna manutenzione stradale”

La nota è a firma di Benedetto Miscioscia, coordinatore regionale del movimento ecologista FareAmbiente, che interviene sullo stato attuale delle strade provinciali e comunali
- Pubblicità -

Leggi anche

Barletta – Soppressione passaggi a livello, accordo raggiunto: a breve la ripresa dei lavori

Come già accennato ieri, questa mattina, si è tenuto un incontro tra i referenti di RFI, AQP, Ferrotramviaria e dell’impresa Doronzo (appaltatrice per RFI...

Bat – Consegnate le medaglie d’onore alla memoria di sei cittadini deportati ed internati nei lager nazisti

La cerimonia è avvenuta questa mattina in Prefettura a Barletta in occasione del Giorno della Memoria, in ricordo dello sterminio e delle persecuzioni del popolo ebraico

Qualità dell’aria, polveri sottili: nella Bat superato sempre il valore di riferimento dell’Oms

Rispetto al 2019 si registra una diminuzione dei numeri di superamento in entrambe le centraline presenti nella provincia, in via Vaccina ad Andria e in via Casardi a Barletta

Andria – “Voci della Storia e della Memoria”: l’evento organizzato per la Giornata della Memoria

L'evento consiste in una serie di appuntamenti pomeridiani, dal 25 al 28 gennaio, alle ore 16,30, per circa 30 minuti, che potranno essere fruiti in diretta Facebook
00:00:29

Puglia – La Polizia di Stato scorta l’arrivo dei vaccini anti Covid

Secondo il piano di distribuzione nazionale, nella mattinata di ieri, 26 gennaio, sono arrivate le quote dei vaccini dirette nelle provincie di Foggia, Bari e Lecce ed oggi in quella di Taranto

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui