- Pubblicità -spot_img
venerdì, 23 Aprile 2021
HomeAttualitàOggi è il "Martedì degli Ambulanti": manifestazioni in tutta la Puglia, Andria...

Oggi è il “Martedì degli Ambulanti”: manifestazioni in tutta la Puglia, Andria il fulcro della protesta

Nella città federiciana già da giorni la Questura ha autorizzato la Manifestazione Pubblica in Largo Torneo, che inizierà alle 8.00 e vedrà altresì il posizionamento di molte decine di furgoni

Sarà “Il Martedì degli Ambulanti” di Puglia il giorno 6 aprile 2021.

Una serie di Manifestazioni pubbliche in tutta la Puglia per proseguire le tantissime iniziative che si sono tenute sui territori, da Andria a Bisceglie fino a Bitonto e a Lecce, passando per Bari e Francavilla Fontana, durante quella che è stata definita “La Settimana di Passione degli Ambulanti”.

Prendendo atto delle cattive notizie che in queste ore giungono dal Governo centrale e regionale che ostacolerebbero ancora, illegittimamente, le riaperture dei mercati e delle attività ferme in maniera discriminante, e del fallimento delle politiche locali che hanno completamente ignorato e dimenticato un’intera Categoria che fa registrare oltre 16mila Imprese attive in Puglia, dall’Associazione CasAmbulanti il Coordinatore nazionale dell’Associazione di Rappresentanza, il signor Savino Montaruli, ha dichiarato:

“Martedì 6 aprile 2021 sarà un’altra Giornata storica che consegneremo al lungo cammino degli Ambulanti a difesa del proprio Diritto al Lavoro. Una Categoria vessata e umiliata dalle politiche scellerate di chi ha voluto farne il capro espiatorio del contagio. La città di Andria sarà di nuovo il cuore degli eventi in programma in molte città della Puglia.

Infatti nella città federiciana già da giorni la Questura ha autorizzato la Manifestazione Pubblica in Largo Torneo, che inizierà alle 8.00 e vedrà altresì il posizionamento di molte decine di furgoni.

Giornate storiche ma anche di grande sofferenza durante le quali, come nel caso del Presidio in villa durato ben cinque giorni, abbiamo dimostrato di svolgere non solo un ruolo di Rappresentanza reale ma anche di essere punto di riferimento e di “conforto” per le migliaia di imprese che urlano un unico grido: “VOGLIAMO LAVORARE. BASTA UMILIAZIONI” – ha concluso il leader sindacale Montaruli.

- Pubblicità -
- Pubblicità -

Speciale COVID-19

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

Leggi anche

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui