- Pubblicità -spot_img
sabato, 20 Aprile 2024
HomeAttualitàLo streaming sarà il fenomeno del nuovo millennio?

Lo streaming sarà il fenomeno del nuovo millennio?

Ogni epoca è inevitabilmente segnata da una piccola, grande, rivoluzione che, partita in sordina, con il tempo è destinata a cambiare per sempre le vite degli esseri umani

Ogni epoca è inevitabilmente segnata da una piccola, grande, rivoluzione che, partita in sordina, con il tempo è destinata a cambiare per sempre le vite degli esseri umani. Nella nostra epoca sono diverse le invenzioni che hanno sortito questo effetto, ma quella delle riproduzioni in streaming è sicuramente una di quelle che ha cambiato maggiormente il nostro modo di passare il tempo libero.

Lo streaming sostituirà la TV?

La televisione è stata di gran lunga il mass media che ha più influenzato l’opinione pubblica nel corso del XX secolo. Dopo più di 50 anni di dominio incontrastato, in cui aveva dovuto fare i conti solo con il cinema e la radio, da qualche anno a questa parte la TV ha dovuto fronteggiare la resistenza di un fenomeno del tutto nuovo che nell’arco di pochissimo tempo ha sconvolto gli equilibri che perduravano da decenni. Questo fenomeno dalla portata rivoluzionaria è lo streaming, lì dove per streaming si intendono tutte le riproduzioni video a mezzo internet siano esse riproduzioni, come raccontato da Batmagazine.it, di film, serie televisive, documentari, concerti e manifestazioni sportive. Dopo essersi diffuso maggiormente nelle fasce più giovani della popolazione, negli ultimi anni lo streaming viene apprezzato anche dai meno giovani e ha dato una spallata decisiva al mondo televisivo i cui dati di ascolto sono crollati a tal punto che anche le emittenti storiche come la RAI e Mediaset hanno dovuto dotarsi del proprio portale di riproduzioni online. Rai Play ha aiutato senza ombra di dubbio l’emittente pubblica nazionale a risanare i propri bilanci e, soprattutto, ha riavvicinato alla RAI intere generazioni che si erano affidate totalmente a società come Netflix, Now TV e Amazon Prime Video.

Il fenomeno del game streaming

Grazie a piattaforme come Twitch e YouTube, poi, è venuta a crearsi una nuova categoria dell’intrattenimento che è stata denominata “game streaming” e il cui successo è stato improvviso e inesorabile. Tanto per intenderci, nel solo 2020 Twitch ha visto aumentare i propri utenti attivi sul sito e sull’app dell’80% rispetto all’anno precedente e tale crescita è stata confermata anche nei primi mesi del 2021 nonostante in molti avessero previsto il contrario. La portata rivoluzionaria di Twitch sta nel profondo cambiamento che ha apportato al concetto stesso di intrattenimento con videogame, che da “attivo” è diventato passivo. Sempre più spesso i giovani preferiscono intrattenersi guardando da dietro uno schermo delle sessioni di gioco realizzate da altri piuttosto che giocare essi stessi ai videogame. Anche il mondo del gioco d’azzardo è stato profondamente modificato dall’avvento dello streaming, con i casinò online che inseriscono all’interno della propria offerta delle sessioni di gioco in live streaming dove dei croupier professionisti accompagnano i giocatori per tutta la durata della giocata. Sono talmente tanti i siti di casinò che offrono questo servizio che il sito di Casinos.it ha deciso di recensire e confrontare i pregi e i difetti di ogni portale nel tentativo di permettere ai giocatori di scegliere nel modo più consapevole possibile a quale operatore affidarsi.

Lo streaming è sicuramente una delle più importanti invenzioni dei nostri tempi e la sensazione è che nel prossimo futuro diventerà un fenomeno sempre più diffuso in ogni fascia della popolazione tanto da diventare un vero e proprio fenomeno di massa.

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

ATTUALITA'

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

Leggi anche

spot_img

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui