- Pubblicità -spot_img
martedì, 21 Maggio 2024
HomeSaluteVaccini, superata quota 4.000.000 di dosi somministrate in Puglia: "Le varianti attaccano...

Vaccini, superata quota 4.000.000 di dosi somministrate in Puglia: “Le varianti attaccano soprattutto i non vaccinati”

Sono 347.487 i cittadini della provincia Bat che hanno ricevuto almeno una dose di vaccino: coloro ai quali è stata somministrata la prima dose sono 213.264, mentre ad aver completato il ciclo vaccinale sono in 134.223

Sono 4.025.367 le dosi di vaccino anticovid somministrate sino a ieri, martedì 13 luglio, in Puglia (dato aggiornato alle ore 17.00 dal Report del Governo nazionale. Le dosi sono il 93,8% di quelle consegnate dal Commissario nazionale per l’emergenza, 4.290.197).

“Il vaccino è l’unica arma a nostra disposizione per sconfiggere il virus.

L’arrivo di varianti più diffusive attacca soprattutto la parte di popolazione non vaccinata, mentre ha un impatto molto inferiore su quella parte già completamente vaccinata, per la quale i casi gravi che necessitano cure intensive sono in drastico calo.

Superare 4 milioni di somministrazioni in pochi mesi, con un alto rapporto tra dosi consegnate dal Commissario e dosi somministrate in Puglia è sicuramente un ottimo risultato, ma occorre vaccinare presto e bene, recuperando soprattutto le classi di età più a rischio.

In caso contrario, l’impatto sui sistemi sanitari che sono già stati messi a dura prova in inverno-primavera, potrebbe indurre le autorità all’introduzione di nuove restrizioni sociali“. Lo dichiara l’assessore alla Sanità, Pier Luigi Lopalco.

ASL BT
Sono 347.487 i cittadini della provincia Bat che hanno ricevuto almeno una dose di vaccino: coloro ai quali è stata somministrata la prima dose sono 213.264, pari al 62 per cento della popolazione, mentre ad aver completato il ciclo vaccinale sono in 134.223, il 39 per cento della popolazione.

Dalla analisi dei dati emerge che ad Andria ha ricevuto almeno la prima dose il 59 per cento della popolazione, a Barletta il 61 per cento, a Bisceglie il 66 per cento, a Canosa il 62 per cento, a Margherita di Savoia il 66 per cento, a Minervino il 67 per cento, a San Ferdinando il 56 per cento, a Spinazzola il 71 per cento, a Trani il 63 per cento, a Trinitapoli il 58 per cento.

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

ATTUALITA'

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

Leggi anche

spot_img

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui