- Pubblicità -spot_img
martedì, 5 Marzo 2024
HomeAmbienteBarletta - Biomonitoraggio sulle unghie dei bambini, Legambiente esclusa dall’incontro di...

Barletta – Biomonitoraggio sulle unghie dei bambini, Legambiente esclusa dall’incontro di ieri

"Ad oggi noto con grande rammarico che devo ricorrere anch'io alle testate giornalistiche e ai social per avere, forse, qualche riscontro."

“Dividi et impera.

Questo modo di procedere ha sempre contraddistinto la politica peggiore, quella cioè che ha sempre preferito gli incontri personalistici a quelli con una allargata condivisione comune in cui si ragiona in maniera limpida e trasversale delle questioni pubbliche.

Purtroppo noto con sommo rammarico che gli incontri privati non sono una esclusiva della politica.

Infatti, mi stupisce leggere di un incontro tenutosi ieri con “associazioni e movimenti ambientalisti”, Prefetto, Commissariato straordinario, Direttore generale ASL BAT, e chi più ne ha più ne metta, per discutere del biomonitoraggio sulle unghie dei bambini.

In realtà, leggo di una sola sigla presente, ma mi piacerebbe capire se si tratta di un refuso, di una leggerezza giornalistica o se stiamo parlando del solito incontro “tete a tete”.

Pochi giorni dopo essere stati resi pubblici i risultati, credo fine luglio, ricordo di aver preso parte ad un incontro, o conferenza, presso la sala consiliare alla presenza di tutti gli attori pubblici e le associazioni di volontariato che hanno reso possibile questo monitoraggio, con non poco impegno e Legambiente è stata una di queste.

Fra le pochissime osservazioni, la mia andava subito al nodo della questione strappando un impegno preciso al Direttore Delle Donne.

Ad oggi noto con grande rammarico che devo ricorrere anch’io alle testate giornalistiche e ai social per avere, forse, qualche riscontro.

Purtroppo non è mai stato un mio modo di procedere, né dell’associazione che rappresento, ma se questo è quello a cui la pubblica amministrazione e le più alte cariche dello stato sono abituati, vorrà dire che sarò costretto ad adeguarmi anch’io.

“Con la presente chiedo ed esigo un incontro alla presenza del Prefetto, del Commissariato straordinario, del Direttore generale ASL BAT e chi più ne ha più ne metta, per avere ragguagli su quanto da me ufficialmente chiesto durante il pubblico incontro tenuto diversi mesi fa in aula consiliare.”

Presidente del Circolo Legambiente Volontariato Barletta APS

Raffaele Corvasce

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

ATTUALITA'

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

Leggi anche

spot_img

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui