- Pubblicità -spot_img
mercoledì, 19 Giugno 2024
HomeAttualitàIl festival della legalità fa tappa al CPIA BAT "Gino Strada"

Il festival della legalità fa tappa al CPIA BAT “Gino Strada”

L'evento dal tema "Cultura della legalità e politiche di sicurezza: per un Paese più vivibile" si terrà martedì 1 marzo alle ore 19:00

Si parlerà di legalità e politiche di sicurezza al CPIA BAT “Gino Strada”, martedì 1 marzo alle ore 19:00, nuova tappa del Festival della legalità, patrocinato dal Comune di Andria, dal tema: Cultura della legalità e politiche di sicurezza: per un Paese più vivibile.

A tal riguardo, il dirigente scolastico Paolo Farina dichiara: «La legalità è, prima di tutto, un modo di essere, poi, un modo agire. Alla legalità si educa e ci si educa. La legalità si vive. Infine, la legalità la si fa rispettare.

Ringrazio il Sindaco Giovanna Bruno che ha pensato al CPIA BAT “Gino Strada” per realizzare un nuovo appuntamento del Festival della legalità. Con lei, ringrazio tutti gli insigni ospiti che ci faranno l’onore di intervenire, a testimonianza della viva attenzione che le Istituzioni riservano non solo a questi temi, ma anche ai residenti del quartiere san Valentino».

Protagonisti dell’evento saranno appunto il sindaco di Andria, avv. Giovanna Bruno, il questore di Bologna, la dott.ssa Isabella Fusiello, il procuratore della Repubblica presso il tribunale di Trani, dott. Renato Nitti, il professore ordinario di diritto penale presso l’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro”, avv. Giuseppe Losappio, il notaio Sabino Zinni.

Modererà l’incontro la giornalista Marilena Pastore.

Sarà possibile seguire gli interventi in diretta o in differita sul canale youtube del CPIA BAT “Gino Strada” al seguente link: https://www.youtube.com/channel/UC0x7QcDEF-sAL2jINA4x_Kg

Questo il programma:

  • Indirizzo di saluto del dirigente scolastico del CPIA BAT “Gino Strada”, prof. Paolo Farina;
  • Per una cultura della legalità diffusa, sindaco Giovanna Bruno;
  • Legalità e sicurezza, un binomio perfetto: il ruolo del cittadino, questore Isabella Fusiello;
  • La criminalità mafiosa nella BAT: un’emergenza da non sottovalutare, procuratore Renato Nitti;
  • Legalità, uguaglianza e giustizia, prof. Giuseppe Losappio;
  • Politiche regionali ed impegno per l’uguaglianza delle persone e dei territori, notaio Sabino Zinni.
  • Question time.

«Ringrazio tutti gli illustri ospiti che hanno generosamente accolto l’invito di partecipare a questa nuova tappa del Festival della legalità – commenta il sindaco Giovanna Bruno – e ringrazio il CPIA BAT “Gino Strada” per l’ospitalità. Il giudice Borrelli ha dichiarato: In Italia c’è un’allergia alla legalità. Bisogna imparare il gusto della legalità e il rispetto della legge.

Bene, l’intendimento di iniziative come questa è esattamente quello di risvegliare il colore, il profumo, il sapore della legalità: perché per un Paese più vivibile per tutti, occorre che tutti tornino a riscoprire il gusto della legalità».

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

ATTUALITA'

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

Leggi anche

spot_img

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui