- Pubblicità -spot_img
domenica, 3 Marzo 2024
HomeMargherita di SavoiaMargherita - Con le rotatorie azzerati gli incidenti negli incroci di via...

Margherita – Con le rotatorie azzerati gli incidenti negli incroci di via Dalmazia e via Canne

"E' un dato che dimostra in modo incontrovertibile che la decisione di realizzare quelle rotonde è stata la scelta più giusta per mettere in sicurezza la viabilità comunale e le vie d’accesso al nostro paese"

Con determina n. 302 del 3 maggio 2019, avente ad oggetto “Interventi di messa in sicurezza della viabilità comunale con realizzazione di rotatorie di accesso nell’ambito del territorio comunale”, l’amministrazione comunale di Margherita di Savoia decideva di assumere una importante iniziativa tesa a garantire maggiore fluidità ai flussi di veicoli, soprattutto nel periodo estivo, e ridurre il numero di incidenti stradali nel territorio urbano ed in particolare in corrispondenza delle vie d’accesso al paese.

A tale scopo affidava, attraverso una gara d’appalto, alla ditta SCEAP s.r.l. di Andria la realizzazione di due rotatorie all’altezza di Via Dalmazia e di Via Canne.
Un intervento che, a distanza di tre anni, ha dato pienamente i suoi frutti raggiungendo entrambi gli obiettivi.

Lo annuncia il sindaco di Margherita di Savoia, avv. Bernardo Lodispoto: «Abbiamo avuto modo di riscontrare, attraverso i rapporti della Polizia Locale, che in tre anni non è avvenuto alcun sinistro stradale in corrispondenza delle rotatorie realizzate in Via Dalmazia e Via Canne, dove purtroppo in passato si erano verificati incidenti: è un dato che dimostra in modo incontrovertibile che la decisione di realizzare quelle rotonde è stata la scelta più giusta per mettere in sicurezza la viabilità comunale e le vie d’accesso al nostro paese».

Il sindaco Lodispoto non rinuncia però a togliersi un sassolino dalla scarpa: «Ricordo bene che, all’indomani della realizzazione di queste due rotatorie, i soliti leoni da tastiera ed altri opinionisti a buon mercato improvvisatisi ingegneri, geometri e progettisti si lanciarono in commenti a mezzo social affermando che le rotatorie, anziché ridurre i sinistri stradali, li avrebbero aumentati.

Ebbene, le Cassandre sono state smentite dai fatti: le cifre dimostrano che in due anni gli incidenti non sono semplicemente diminuiti ma sono stati azzerati del tutto. Siamo lieti che il nostro intervento abbia contribuito a migliorare la sicurezza per automobilisti e pedoni, a dispetto di chi, come al solito, non ha evidentemente altro hobby che criticare a priori tutto quello che di buono fa la nostra amministrazione.

Colgo l’occasione per rammentare che al momento non è ancora possibile realizzare la rotatoria in corrispondenza dell’incrocio di Isola Verde/Città Giardino, purtroppo spesso teatro di incidenti anche gravi, poiché in quel tratto insistono gli allacciamenti alle reti di acqua, fognatura e luce e pertanto la realizzazione dell’intervento comporterebbe notevoli oneri finanziari per il ripristino. Non appena ci sarà possibile provvederemo anche in tal senso ma posso garantire che il nostro impegno per migliorare la viabilità urbana prosegue e non si ferma qui».

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

ATTUALITA'

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

Leggi anche

spot_img

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui