- Pubblicità -spot_img
sabato, 24 Febbraio 2024
HomeAttualitàDa Verona a Taranto e viceversa per realizzare il sogno di Micole:...

Da Verona a Taranto e viceversa per realizzare il sogno di Micole: rivedere i suoi nonni

Il viaggio di Diversa-Mente, associazione impegnata in progetti per la disabilità, che ha riportato una ragazzina affetta da tetraparesi spastica a Verona, dopo averla accompagnata a Taranto dai nonni, realizzando il suo sogno

Il camper di Diversa-Mente è ripartito alla volta della Puglia, dove ha realizzato il sogno della piccola Micole. Affetta da tetraparesi spastica, la 13enne desiderava raggiungere i nonni a Taranto per le vacanze. Un sogno destinato a rimanere incompiuto perché, per una ragazzina nelle sue condizioni, il viaggio presentava degli ostacoli che sembravano insormontabili.

Finché il padre di Micole ha incontrato Gian Piero Papasodero, vice presidente dell’associazione Diversa-Mente di Verona, impegnata dal 2015 nella promozione di progetti per ragazzi diversamente abili.

Con lo spirito di solidarietà che da sempre lo contraddistingue, Papasodero ha organizzato, in pochi giorni, il trasporto di Micole dal Veneto fino a Taranto, mettendo a disposizione il suo camper, dove la ragazza ha viaggiato insieme al suo papà per raggiungere i nonni.

Grande accoglienza per Micole che, al termine dei 900 chilometri di autostrada, ha potuto fare un bagno al mare e passare le vacanze con la sua famiglia, mentre il camper e Gian Piero, capitano coraggioso, sono tornati a Verona.

Questa mattina, Papasodero si è messo nuovamente alla guida del suo Air Force 21 per andare a prendere la 13enne in Puglia. Altri 1800 chilometri, che sommati ai 1800 dell’andata fanno 3600 chilometri in due settimane, il tutto a carico dell’associazione che ha potuto compiere questa missione grazie alle donazioni dei suoi sostenitori.

“Grazie a Diversa-Mente e a Gian Piero Papasodero ho potuto realizzare il desiderio di mia figlia – commenta Pietro, padre della ragazzina – Con coraggio e serenità ha affrontato un viaggio da Nord a Sud Italia, potendo contare sulle comodità del camper che l’associazione ci ha messo a disposizione”.

Per Papasodero, che nella vita fa l’imprenditore, non ha esitato ad accogliere la richiesta di Micole e di suo padre, mettendo immediatamente in moto la macchina organizzativa che ha portato la 13enne da Verona a Taranto e viceversa.

“Per compiere questo viaggio ho dovuto mettere da parte tutto il resto – dichiara Papasodero – Il mio lavoro, i miei quattro cani. Eppure, questa è la parte più importante della mia vita, quella che mi arricchisce maggiormente”.

Aiutare quanti hanno bisogno, in maniera rapida e “sburocratizzata”, è la mission di Diversa-Mente che da ormai otto anni organizza, ogni estate, la Route21 Chromosome on the Road, un emozionante giro d’Italia in moto grazie al quale ragazzi affetti da sindrome di Down possono fare esperienza del quotidiano, testimoniando ovunque la loro normalità.

Quest’anno, la Route21 partirà il 3 settembre da Palermo per concludersi il 5 ottobre a Roma, dopo un viaggio di oltre 10mila chilometri che toccherà le città più belle e importanti della penisola, comprese le isole.

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

ATTUALITA'

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

Leggi anche

spot_img

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui