- Pubblicità -spot_img
martedì, 21 Maggio 2024
HomeSportCalcioCalcio - Bisceglie, primo stop in campionato: il Molfetta espugna il "Ventura"...

Calcio – Bisceglie, primo stop in campionato: il Molfetta espugna il “Ventura” al 90′

Gara sotto molti aspetti stregata per i nerazzurri, castigati sui titoli di coda dalla rete di Davide Ventura che interrompe dopo 630’ l’imbattibilità stagionale di Tarolli

Prima amarezza in campionato per il Bisceglie Calcio nella settima giornata del girone A di Eccellenza pugliese.

In fondo ad un match sotto diversi aspetti stregato, i nerazzurri soccombono al “Ventura” per mano di uno scaltro Borgorosso Molfetta che proprio al 90’ interrompe l’imbattibilità stagionale di Tarolli con il gol-partita di Davide Ventura.

Dopo un primo tempo vivace solo a tratti, la formazione di Franco Cinque ha provato invano a sbloccare il punteggio nella ripresa, ma ha dovuto fare i conti con l’estremo avversario De Santis in giornata di grazia (ha parato anche un rigore a Di Rito) prima del beffardo epilogo.

Nell’undici di partenza stellato trova subito spazio l’ultimo arrivato Dambros, oltre al rientro di Fanelli in qualità di play, mentre in prima linea è rinnovata la fiducia al tandem Di Rito – Bonicelli. La prima chance della gara arriva al 7’ con il sinistro da oltre 20 metri di Bonicelli indirizzato oltre la traversa. Al quarto d’ora il diagonale in corsa di Dambros non inquadra lo specchio, un minuto dopo De Santis vola sulla sua sinistra per deviare in angolo l’inzuccata di capitan Di Rito, mentre al 17’ il portiere molfettese respinge la volée mancina dalla distanza di De Vivo.

Il Bisceglie decelera un po’ e bisogna attendere il 33’ per annotare una nuova opportunità, con la girata in bella coordinazione di Bonicelli su assist di Dambros finita alta. Il Borgorosso opera di rimessa rendendosi insidioso per la prima volta al 37’ con la staffilata di Conteh nel cuore dell’area deviata in angolo da un difensore nerazzurro. La frazione va quindi in archivio con la clamorosa traversa (46’) timbrata su calcio franco da posizione defilata dallo specialista De Vivo.

In avvio di ripresa mister Cinque effettua alcune modifiche sul piano tattico (difesa a quattro e al contempo atteggiamento offensivo più spregiudicato) e al primo autentico affondo il Bisceglie potrebbe spezzare l’equilibrio: è il 9’ quando Catacchio intercetta con la mano il colpo di testa ravvicinato di Di Rito, Colazzo indica senza indugio il dischetto, ma l’esecuzione dello stesso Di Rito è neutralizzata dal balzo di De Santis.

Al 25’ il portiere del Borgorosso sale daccapo in cattedra deviando d’istinto in corner la correzione sottomisura del solito Di Rito, ben servito da Dambros. Poco dopo la mezz’ora il Bisceglie rischia grosso: Vitale scatta in contropiede lasciando partire una saetta che s’impenna – complice una deviazione – e centra la traversa a Tarolli battuto.

Scampato il pericoloso, i nerazzurri si producono in un generoso forcing finale alla ricerca della segnatura costruendo altre tre occasioni (33’ e 38’ con due soluzioni mancine di Bonicelli, fuori di un soffio; 43’ con Salguero, il cui debole tap-in è disinnescato da Scarimbolo quasi sulla linea con De Santis fuori causa). La doccia gelata arriva al 45’: il disimpegno errato in uscita di Stele innesca Ventura, implacabile nel finalizzare la penetrazione in area con una rasoiata che non lascia scampo a Tarolli decidendo la contesa.

Tabellino settima giornata d’andata campionato Eccellenza girone A.
BISCEGLIE – BORGOROSSO MOLFETTA 0-1

BISCEGLIE (3-5-2): Tarolli; Stele, Sanchez, Mastrippolito; Dambros (39’ st Marasciulo), De Vivo (23’ st Salguero), Fanelli (23’ st Stefanini), Dargenio, Logrieco (29’ st Poverino); Di Rito, Bonicelli. A disp. Zinfollino, Pissinis, Mastropietro, Ferrante, Di Pierro. All. Cinque.

BORGOROSSO MOLFETTA (4-3-3): De Santis; Catacchio (35’ st Sykaj), Scarimbolo, Cannito, Kapxhiu; Roselli (26’ st Caputi), Spilotros, Conteh; Sallustio (17’ st Cubaj), Ventura, Vitale (39’ st Cascione). A disp. Ippolito, Magurean, Sciancalepore, Ricatti, Antonicelli. All. Carlucci.

ARBITRO: Colazzo di Casarano.
GUARDALINEE: Palermo e De Marzo.
RETE: 45’ st Ventura.
NOTE: angoli 3-8. Recupero: pt 1’, st 4’.
AMMONITI: Scarimbolo, Catacchio, Cannito, Dargenio.

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

ATTUALITA'

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

Leggi anche

spot_img

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui