- Pubblicità -spot_img
giovedì, 2 Febbraio 2023
HomeAttualitàBanca di Andria valorizza le eccellenze giovanili: premiato il tennista canosino Vernò

Banca di Andria valorizza le eccellenze giovanili: premiato il tennista canosino Vernò

Si chiama "Mens sana in corpore sano" la innovativa iniziativa di Banca di Andria/Credito Cooperativo volta a riconoscere, sostenere e valorizzare le eccellenze giovanili

Si chiama “Mens sana in corpore sano” la innovativa iniziativa di Banca di Andria/Credito Cooperativo volta a riconoscere, sostenere e valorizzare le eccellenze giovanili vuoi in campo “intellettuale”, in ambito scolastico e delle arti varie, vuoi in campo “fisico”, in ambito sportivo ed agonistico.

“E’ appunto questo l’obiettivo concreto del nostro progetto” – ha ricordato il presidente di BdA, Paolo Porziotta.
“Abbiamo cominciato instaurando una preziosa sinergia con il mondo della scuola, al fine di individuare nel nostro territorio di riferimento risorse umane di qualità e funzionali a stage specifici presso il nostro istituto.

Con il risultato di aver già proceduto all’assunzione di una prima giovane e valente unità lavorativa. Quindi abbiamo focalizzato l’ottica sul mondo dello sport giovanile nella Bat, imbattendoci in numerose e positive sorprese”.

E’ il caso di un tennista canosino, appena quattordicenne, Pietro Vernò, che dopo aver fatto incetta di podi e trofei nei maggiori tornei nazionali ed internazionali della sua categoria, è approdato alle soglie della nazionale con cui è pronto a spiccare il volo per sempre più ambiziosi traguardi.

“Si è trattato davvero di una gradevolissima sorpresa – ha sottolineato Porziotta – al punto che abbiamo ritenuto di dover intervenire con un contributo economico a sostegno della futura attività agonistica del ragazzo che attualmente frequenta la prestigiosa accademia tennistica di Foligno.

Inoltre è stato per noi un autentico piacere presenziare personalmente, in compagnia della consigliera Laura Liddo, all’evento promosso dalla civica amministrazione di Canosa per rendere onore e merito a questo giovanissimo atleta che tiene alto, in Italia e nel Mondo, il vessillo della Bat e della Puglia. Appunto in tale circostanza abbiamo consegnato a Pietro Vernò un “borsone” di accompagnamento, ideale e materiale, in segno di gratificazione per il suo già brillante percorso e di augurio per il prosieguo della sua futura carriera agonistica”.

“In ogni caso anche per il 2023 – ha concluso il presidente di BdA – è intendimento del nostro istituto di dar seguito al progetto “Mens sana in corpore sano”, con una serie di ulteriori iniziative che mirino a valorizzare le migliori energie giovanili della nostra terra, in campo scolastico ed in ambito sportivo”. 

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

ATTUALITA'

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -

Leggi anche

spot_img

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui