- Pubblicità -spot_img
martedì, 5 Marzo 2024
HomeSportCalcio - Lecce e Bari, i big match delle pugliesi a inizio...

Calcio – Lecce e Bari, i big match delle pugliesi a inizio 2023

Il calcio pugliese sta finalmente tornando ai livelli che gli competono. Dopo anni ed anni il Bari è riuscito a riconquistare la Serie B, mentre il Lecce continua a fare su e giù tra la Serie A e la serie cadetta

Il calcio pugliese sta finalmente tornando ai livelli che gli competono. Dopo anni ed anni il Bari è riuscito a riconquistare la Serie B, mentre il Lecce continua a fare su e giù tra la Serie A e la serie cadetta.

L’obiettivo della prima è quello di tornare nel palcoscenico più importante dal punto di vista nazionale, mentre quello della seconda è quello di stabilircisi con continuità e di conquistare una dimensione sempre più importante.

A distanza di qualche mese dall’inizio dei rispettivi campionati, possiamo constatare che entrambe le compagini, soprattutto il Bari, che in ogni piattaforma di scommesse sportive non partiva tra le grandi favorite per la promozione, stanno facendo un ottimo lavoro.

La Serie A è stata interrotta a causa dell’inizio del Mondiale in Qatar, mentre la Serie B, con una sosta di sole due settimane, non ha chiuso i battenti e continua ad andare avanti. Dopo un primo periodo di grande difficoltà, in cui comunque aveva dato un gran filo da torcere a squadre come l’Inter e la Roma, con cui sono arrivate due sconfitte di misura, il Lecce sembra aver più o meno trovato la quadra in Serie A, dove attualmente si trova poco sopra rispetto alla zona retrocessione, occupata da Cremonese, Sampdoria e Verona, che distano rispettivamente 8, 9 e 10 punti.

Insomma, la distanza dalle ultime tre della classe è considerevole, ma il percorso è ancora lunghissimo e pieno di ostacoli, di conseguenza la squadra di Baroni non può di certo ritenersi tranquilla. Alla ripresa del campionato, in programma il 4 gennaio, il match che lo aspetta tra le mure amiche è di prestigio.

I giallorossi, infatti, dovranno vedersela con la Lazio di Maurizio Sarri, che in campionato più che in Europa League, dove è uscita dalla fase a gironi, sta facendo bene. Tre giorni dopo c’è lo scontro salvezza contro lo Spezia, mentre il 14 gennaio a raggiungerli in Puglia sarà il Milan. Delle due, la gara più pesante ed importante è senza ombra di dubbio quella contro la squadra di Gotti.

Lo Spezia, infatti, è appena sopra alla zona retrocessione e dista solamente due punti dal Lecce, che deve non solo tentare di difendere la posizione, ma anche di conquistare i tre punti per cominciare a scappare verso il sogno salvezza. Tuttavia, allo Stadio Via del Mare potrebbe non avere vita facile neanche il Milan di Stefano Pioli, attualmente secondo in classifica alle spalle del Napoli. Infatti, non è un caso che squadre come l’Inter e la Juventus abbiano fatto così tanta fatica a portare a casa la vittoria esterna su quel campo, arrivata di misura per entrambe.

Il mese si concluderà con gli impegni contro il Verona e contro la Salernitana. Il Verona è ancora lontanissimo dal navigare in acque un pochino più tranquille, ma per il Lecce sarà di vitale importanza tenere i gialloblù lontani. La Salernitana, momentaneamente due lunghezze avanti rispetto ai pugliesi, sta viaggiando a ritmi piuttosto elevati e si sta dimostrando una diretta concorrente parecchio ostica.  

Il Bari, invece, sta sorprendendo tutti, proprio perché al primo anno in Serie B dopo diverso tempo è già in pienissima lotta non solo per la promozione in Serie A, ma anche per il titolo. Attualmente, infatti, la squadra pugliese si trova solamente alle spalle della Reggina e del Frosinone, che stanno a dir poco volando in testa alla classifica.

Considerando che mancano ancora gli ultimi scontri del girone d’andata e tutto quello di ritorno, la fine del campionato è ancora lontanissima, ma i ragazzi di Michele Mignani possono sicuramente sognare in grande.

I biancorossi, a testimonianza dello straordinario rendimento avuto fino a questo momento, non perdono un match dall’ultima settimana di ottobre, in cui è arrivata la sconfitta di misura sul campo del Frosinone. Da quel momento in poi, sono arrivati 5 pareggi consecutivi e poi 3 vittorie in sequenza, che sono state quelle che gli hanno permesso di effettuare un bel salto in avanti fino ai vertici della classifica.

Dopo la sosta dovuta alle festività natalizie, il Bari riprenderà gli impegni in campionato direttamente il 14 gennaio, data che segna il big match contro il Parma. La sfida contro i crociati potrebbe essere già un crocevia importante della stagione, visto che il Parma si trova in piena zona play-off a soli tre punti di distanza.

Dopodiché, il mese per i pugliesi si chiude con la gara esterna contro il Palermo e con il match interno contro il Perugia. Sulla carta si tratta di scontri meno impegnativi, visto che parliamo rispettivamente della 14esima e della 20esima forza del campionato. Tuttavia, essendo la Serie B un torneo equilibrato ed imprevedibile, il Bari non potrà permettersi di sottovalutare nessuno.

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

ATTUALITA'

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

Leggi anche

spot_img

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui