- Pubblicità -spot_img
martedì, 28 Marzo 2023
HomeBarlettaBarletta - Alloggi riservati alle categorie socialmente fragili: consegna lavori 3 aprile...

Barletta – Alloggi riservati alle categorie socialmente fragili: consegna lavori 3 aprile 2024

Nell’immobile, su tre livelli, saranno realizzate 16 residenze per utenti sociali differenziati (disabili, giovani coppie, anziani) che beneficeranno di superfici variabili dai 47 ai 58 metri quadri netti

Era il 2004 quando il Comune di Barletta si vide beneficiare di un finanziamento di 5 milioni di euro dal Ministero delle Infrastrutture per la realizzazione nell’area ex distilleria di alloggi per utenze differenziate nell’ambito del cosiddetto Contratto di quartiere II.

“Mi sono impegnato senza soste per superare la vergogna dei ritardi, dell’ignavia amministrativa, e delle sempre presenti difficoltà di ordine burocratico, progettuali ed autorizzative, e per evitare la perdita del  finanziamento, atteso che la Corte dei Conti nel 2013 ‘riteneva doveroso la revoca dello stesso per inerzia attuativa del Programma’, approdando prima alla manifestazione d’interesse per l’attuazione dell’opera, pubblicata nel 2021, e oggi, finalmente dopo 19 anni, alla consegna del cantiere che porterà al recupero dell’edificio sottoposto a vincolo della Soprintendenza in materia di tutela del patrimonio archeologico/industriale, ubicato a pochi passi dall’orto botanico.

Il progetto prevede il recupero e la conversione di una struttura adibita a impianto di distilleria prima della sua chiusura (risalente all’inizio degli anni ottanta del secolo scorso) a cui seguì l’apposizione del vincolo dell’intera area ex distilleria e, nel 2004, l’acquisizione del bene al patrimonio comunale a coronamento dello spontaneo e lungimirante impegno di associazioni locali e semplici cittadini per salvaguardarlo”.

A darne notizia è il Sindaco Cosimo Cannito nel corso della conferenza stampa convocata lunedì scorso, 30 gennaio, a Palazzo di Città.

Nell’immobile, su tre livelli, saranno realizzate 16 residenze per utenti sociali differenziati (disabili, giovani coppie, anziani) che beneficeranno di superfici variabili dai 47 ai 58 metri quadri netti.

Ciascun alloggio sarà dotato di cucina, soggiorno, stanza matrimoniale e bagno. I locali al piano terra avranno invece, per destinazione, uso pubblico. L’investimento ammonta a complessivi € 3.550.000,00 di cui 550.000 di risorse comunali che la precedente Giunta Cannito autorizzò con la variazione di bilancio contenuta nella delibera n. 259 del 29 novembre 2019 per far fronte all’aumento dei costi del progetto.

La durata prevista per la conclusione del progetto è di 430 giorni lavorativi con consegna il 3 aprile 2024. Questa Amministrazione, attenta al tema del disagio sociale, ritiene che la disponibilità dei nuovi alloggi, insieme alle ulteriori imminenti trasformazioni di valenza strategica di quella porzione di città (mi riferisco all’Asse pedonale attrezzato già realizzato, alla imminente realizzazione del parcheggio interrato e ai lavori già in corso relativi alla costruzione del nuovo fronte di stazione Bari Nord di FerrotramviariaS.p.A. lungo la adiacente via Vittorio Veneto, attesa da un totale riassetto a beneficio dell’intero territorio) , saranno determinanti per unire il centro urbano e la periferia.

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

ATTUALITA'

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -

Leggi anche

spot_img

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui