- Pubblicità -spot_img
lunedì, 27 Maggio 2024
HomeAttualitàSanremo, il pagellone di Batmagazine, dall'ultimo al primo posto

Sanremo, il pagellone di Batmagazine, dall’ultimo al primo posto

Si è conclusa sabato scorso, 11 febbraio, la 73^ edizione del Festival di Sanremo, la kermesse più amata dagli italiani che quest'anno ha visto trionfare Marco Mengoni con la canzone "Due vite"

Si è conclusa sabato scorso, 11 febbraio, la 73^ edizione del Festival di Sanremo, la kermesse più amata dagli italiani che quest’anno ha visto trionfare Marco Mengoni con la canzone “Due vite”.

Ecco il pagellone degli artisti, dall’ultimo al primo posto, redatta da Batmagazine:

SETHU: si presenta con un caschetto come quello di Gohan sul pianeta Namecc ed una energia che per poco non lo porta a prendersi a tozze in diretta col suo chitarrista. Purtroppo ultimo, gli auguriamo la stessa fortuna di Tananai. INARRESTABILE

SHARI: i suoi look sono già leggendari, il tutto nonostante la presenza di Chiara Ferragni. Sembra sempre un po’ troppo compassata, poi ci pensa Salmo a farla riprendere. EMOZIONATA

WILL: è tutto finito, non preoccuparti, l’hai portata a casa. ANSIOSO

ANNA OXA: “VOLEVO INFORMARVI CHE LA MIA COLLEGA MADAME NON SI È VACCINATA. Io ho fatto il mio dovere”. DELATORE

OLLY: non viene premiato dal pubblico che avrebbe voluto vederlo con Benji, almeno nella serata duetti. PENALIZZATO

LEVANTE: un inno alla vita dopo ciò che ha passato nel post parto. Il pubblico non la premia ma lei se ne sbatte e festeggia lo stesso. VITALE

gIANMARIA: gli occhi sbarrati durante tutto il festival perché neanche lui si immaginava di duettare con Manuel Agnelli. SORPRENDENTE

CUGINI DI CAMPAGNA: riproposti da Amadeus, si ritrovano sul palco con un pezzo de La Rappresentante di Lista. Fossi in loro andrei a giocare una scheda al SuperEnalotto. FORTUNATI

COLLA ZIO: “oh raga, dove facciamo serata oggi?”
“Ce ne andiamo a Sanremo!”
“Ma sei fuori? Che ti sei fatto?”
“Colla zio”. DIVERTENTI

MARA SATTEI: una delle voci più belle del panorama artistico italiano. Resterà nei nostri cuori per aver portato Gigi Dag sul palco di Sanremo. TALENTO

LEO GASSMAN: si trova a metà classifica, ma un Gassman non può mai restare nell’anonimato: si toglie la giacca e va in canotta per mostrare i progressi degli ultimi mesi in palestra. FISICATO

PAOLA E CHIARA: in rappresentanza di tutte le donne che continueranno sempre a fare serata, nonostante tutto. Attirano l’invidia delle colleghe per il loro corpo di ballo scelto accuratamente su Tinder. UNICHE

ARTICOLO 31: tornati insieme, in questa settimana hanno fatto tutto ciò che si son ripromessi di non fare. Si spera abbiano evitato almeno la panna nella carbonara e l’ananas sulla pizza. COMMOVENTI

LDA: si trova più in alto qui in classifica che ad Amici. Gli va bene che dopo l’esibizione non deve affrontare la Pettinelli in giuria. NOVIZIO

ARIETE: in questa settimana ti troverai a cantare una canzone scritta con Calcutta sul palco più importante d’Italia. L’allineamento tra Marte e Venere ti permetterà di non sfigurare. TENERA

COMA_COSE: il confine tra Eurythmics e Albano e Romina è molto sottile. Lo superano con un brano che punta dritto al cuore. ROMANTICI

GIANLUCA GRIGNANI: “Abbiamo fatto un casino, Gianlù!” E noi ti amiamo per questo. BENTORNATO

MODÀ: Checco torna sul palco di Sanremo con la sua voce potente, non tanto quanto quella delle Milf quando l’hanno visto duettare con Francesco Sarcina. GIGOLÒ

COLAPESCE E DI MARTINO: duettano con Carla Bruni, dimostrando di avere più peso politico internazionale del governo italiano. DIPLOMATICI

ELODIE: riesce ad essere aggressiva, sensuale, a giocare con la camera, a cantare da Dio, nonostante tutto l’alcool che aveva in corpo. È proprio una di noi. CLONATELA

ROSA CHEMICAL: il pezzo andrà a ripetizione in radio ed il limone con Fedez è su tutti i media. Con buona pace del tizio di FdI. TRASGRESSIVO

MADAME: il pezzo doveva chiamarsi in un altro modo ma non andava bene e le hanno chiesto di cambiarlo. Durante il festival scoppia pure la polemica sui vaccini che la sbatte in prima pagina su tutti i giornali. Puttana (era questo il titolo originale) miseria, tutte a lei son capitate! PERSEGUITATA

GIORGIA: emozionatissima sul palco nonostante sia una tra quelle con più esperienza. Il suo duetto con Elisa resterà a lungo nei nostri cuori. CUCCIOLA.

TANANAI: quest’anno si fa prendere dalla gara e si presenta in veste istituzionale. Il brano è bello ma a noi è mancato il casinista che conosciamo. FORMALE

ULTIMO: ma che voi critica’ Ultimo tu? Ma che lo voi pjà in giro? Ma te hai mai vinto Sanremo Giovani? Ma te hai mai riempito lo Stadio Olimpico? Ma te te sei mai presentato sul palco de Sanremo co’ Eros Ramazzotti? Lui sì, allora muto! INGIUDICABILE

MR RAIN: un brano forte, un testo impegnato, alleggerito dal coro dei bambini. La vera sorpresa di questo Festival. RIVELAZIONE

LAZZA: dopo tutti i primi posti in classifica, qui si ferma al secondo. Musica e testi di ottima qualità, tradisce anche un po’ di emozione nell’ultima serata. Il futuro è suo.

STELLA MENGONI: mantiene il comando della classifica sin dal primo giorno che neanche il Napoli quest’anno. Era talmente sicuro di andare a Liverpool che si presenta ai duetti con un brano dei Beatles. VINCENTE

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

ATTUALITA'

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

Leggi anche

spot_img

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui