- Pubblicità -spot_img
domenica, 3 Marzo 2024
HomeBATSuperbonus edilizia, architetti BAT: "Auspichiamo ripensamento"

Superbonus edilizia, architetti BAT: “Auspichiamo ripensamento”

La nota dell'architetto Andrea Roselli, Presidente dell'Ordine Architetti BAT

“Non era assolutamente il momento di assumere un provvedimento così impattante per l’economia di tutto il settore edilizio del territorio” – sottolinea l’architetto Andrea Roselli, Presidente dell’Ordine Architetti P. P. e C. della provincia Barletta Andria Trani.

“Cade come un fulmine a ciel sereno lo stop del governo riguardo lo sconto in fattura e la cessione del credito del superbonus. Questo è un colpo basso che mette a dura prova imprese, stakeholders del mondo delle costruzioni, noi professionisti ed i privati stessi.

Già dalla sua nascita, la Legge Superbonus 110% ha lasciato spazio con le sue maglie larghe, a speculazioni sui prezzi dei materiali da costruzione e frodi. I vari governi nel tentativo di mettere un freno a questo problema, hanno cambiato il meccanismo della cessione del credito decine e decine di volte, senza contare poi, tutti i cambiamenti di rango secondario, vedi Agenzia delle Entrate, banche, interpelli vari e note di chiarimento, rallentando e mettendo in difficoltà così tutto il sistema.

Con questo non vogliamo dire che l’applicazione della Legge sul Superbonus non necessiti di correttivi sanzionatori in presenza di comportamenti non consoni – continua Roselli – ma di certo riteniamo ingiustificabile una decisione unilaterale che non tiene conto anche delle problematiche economiche delle aziende che non possono cedere il credito a causa del repentino cambio di rotta del governo.

Auspichiamo pertanto un ripensamento sulla decisione assunta ed offriamo nostra disponibilità per avviare un confronto che tenga conto di tutte le parti in gioco”, conclude il Presidente OAPPeC Bat, l’arch. Andrea Roselli.

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

ATTUALITA'

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

Leggi anche

spot_img

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui