- Pubblicità -spot_img
sabato, 15 Giugno 2024
HomeTraniImpresa Donna Confesercenti Prov.le BAT, Parisi: "come donna penso di aver contribuito...

Impresa Donna Confesercenti Prov.le BAT, Parisi: “come donna penso di aver contribuito nel mio piccolo alla ripartenza dell’economia pugliese”

Riflessione in occasione della festa della donna

“Le imprese femminili pugliesi, in controtendenza con il dato nazionale, sono in crescita a dimostrazione che la caparbietà e la professionalità delle donne è inarrestabile. Un dato che va fortificato e inserito in un percorso di crescita non solo pugliese e della Provincia di Barletta Andria Trani, ma anche nazionale”.
In occasione della festa della donna, Antonella Parisi presidente Impresa Donna Confesercenti Provinciale BAT si rivolge rivolgere al mondo femminile per invitare tutte le donne a riflettere e a non arrendersi mai, “come del resto – afferma – ho fatto io in un periodo in cui nessuno si sarebbe mai sognato di aprire un’attività commerciale. La pandemia non mi ha spaventata, perchè la necessità e la voglia di mettermi in gioco sono state più forti di qualunque negatività.
E’ vero anche che covid, guerra e crisi energetica stanno mettendo in ginocchio il paese eppure le donne, in particolare pugliesi, iniziano a guardare oltre e a concretizzare le loro idee contribuendo alla ripartenza economica nazionale.
Noi donne del resto non ci siamo scoraggiate in quanto per natura siamo abituate a non farlo. Ci siamo rimboccate le maniche e abbiamo dato vita ad imprese femminili partecipando, così, attivamente al sistema produttivo. Ma da soli non si va da nessuna parte. Se la Puglia ha segnato nel 2022 un cambiamento consistente e in continua evoluzione dell’imprese femminili non possiamo che esserne orgogliosi
Adesso, però, il nostro impegno è di continuare a sviluppare progetti estremamente competitivi e mirati con l’obiettivo di contribuire allo sviluppo delle imprese locali e supportare donne brillanti a concretizzare la propria idea di impresa. Un traguardo raggiungibile solo facendo rete e sistema senza dimenticare l’importanza di essere guidati e supportati da una competente associazione di categoria , come quella che io ho avuto la fortuna di conoscere, che sappia guardare al presente per costruire il futuro.
Vorrei che la mio percorso di imprenditrice sia d’esempio per tutte le donne che hanno da poco aperto nuove attività e imprese o che intendono farlo e sono spaventate.
Personalmente mi sono affidata a Confesercenti prov.le BAT che oltre a semplificarmi l’iter burocratico per l’apertura dell’attività, mi ha permesso di usufruire di un contributo di finanza agevolata e soprattutto mi ha incoraggiata ad intraprendere una strada nuova e mi ha addirittura coinvolta in responsabilità dirigenziali ricoprendo il ruolo di presidente provinciale del coordinamento imprenditoria femminile.
In qualche modo, scusate un pizzico di presunzione, sento come donna e professionista di aver contribuito, nel mio piccolo, alla ripartenza dell’economia pugliese e a far crescere il numero delle imprese femminili nella mia regione al contrario del dato nazionale.
Caparbietà, competenze e sistema devono però essere supportate da misure di sostegno e incentivi alle PMI. Il PNRR e i bandi governativi stanno iniziando a sostenere l’imprenditoria femminile, rallentano invece gli istituti bancari con i quali è ancora difficile interloquire. L’auspicio per il 2023 resta la parità di genere”.

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

ATTUALITA'

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

Leggi anche

spot_img

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui