- Pubblicità -spot_img
lunedì, 20 Maggio 2024
HomeBarlettaBarletta - Ammodernamento darsena pescatori: prorogato al 15 ottobre il termine lavori

Barletta – Ammodernamento darsena pescatori: prorogato al 15 ottobre il termine lavori

L'ex consigliere Dipaola: "Ora il comune rispetti le scadenze e non si lasci sfuggire questa ulteriore opportunità"

“La Regione Puglia ha concesso una proroga al 15 ottobre 2023 del termine utile per la realizzazione dei lavori di ammodernamento della darsena dei pescatori del porto di Barletta. Ora, il comune rispetti le scadenze e non si lasci sfuggire questa ulteriore opportunità”. Così, Giuseppe Dipaola, ex consigliere comunale da sempre vicino alle problematiche dei pescatori. 

“Con una determina dirigenziale – afferma Dipaola – la Regione Puglia ha stabilito che, il comune di Barletta, beneficiario di una cifra pari a 688.265,87 euro nell’ambito del Fondo Europeo per gli Affari Marittimi e per la Pesca (FEAMP) 2014/2020 per “Il progetto per l’ammodernamento della darsena dei pescatori del porto” potrà usufruire del finanziamento a patto che entro il 30 maggio 2023 vi sia l’aggiudicazione dei lavori con sottoscrizione tra le parti del contratto e del nuovo cronoprogramma. Una volta superato questo passaggio bisognerà concludere i lavori entro e non oltre il 15 ottobre 2023″.

“Al comune di Barletta – aggiunge Dipaola – che dal marzo 2021 (data della concessione del finanziamento) al febbraio 2023 (termine originario da rispettare per concludere gli interventi) si è mostrato silente e distratto, viene data una nuova opportunità da non lasciarsi sfuggire. Con la realizzazione di uno scivolo di 25 metri per le operazioni di varo/alaggio e con gli interventi di manutenzione straordinaria del molo sud (miglioramento dell’impianto di illuminazione e della pavimentazione, installazione di una linea elettrica e idrica a servizio delle imbarcazioni, creazione di nuove bitte di ancoraggio pescherecci), il porto cambierebbe volto garantendo ai pescatori le condizioni per un’attività da svolgere nel massimo rispetto dell’ambiente”. 

“Se davvero – conclude l’ex consigliere – si punta a rilanciare la vocazione turistica della città, si deve agire immediatamente. Invito il sindaco e l’amministrazione tutta a cogliere questa possibilità”.

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

ATTUALITA'

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

Leggi anche

spot_img

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui