- Pubblicità -spot_img
domenica, 16 Giugno 2024
HomeBATBat - Controlli dei Carabinieri nei comuni ofantini: perquisizioni, segnalazioni e sanzioni

Bat – Controlli dei Carabinieri nei comuni ofantini: perquisizioni, segnalazioni e sanzioni

I militari hanno intensificato i controlli nelle zone della c.d. movida, al fine di contrastare i reati in genere, soprattutto quelli di tipo predatorio e quelli connessi al traffico di sostanze stupefacenti

I Carabinieri della Stazione di Trinitapoli e Margherita di Savoia, con il supporto dei colleghi della Sezione Radiomobile e delle Stazioni di Barletta e San Ferdinando di Puglia, giunti dalle limitrofe cittadine per le esigenze di perlustrazione del territorio, hanno intensificato i controlli nelle zone della c.d. movida, al fine di contrastare i reati in genere, soprattutto quelli di tipo predatorio e quelli connessi al traffico di sostanze stupefacenti.

Durante l’attività di controllo straordinario del territorio, che ha interessato contemporaneamente, nei giorni scorsi, anche il territorio dei comuni di Barletta e Margherita di Savoia, i Carabinieri della Compagnia di Barletta hanno anche proceduto al controllo di alcuni locali proprio a Trinitapoli e Margherita di Savoia, identificando oltre 70 persone.

Inoltre, nell’ambito del medesimo servizio, nel corso dell’attività finalizzata al contrasto all’uso e al traffico di sostanze stupefacenti, i Carabinieri hanno proceduto a 10 perquisizioni tra personali e veicolari nonché controllato alcuni soggetti sottoposti agli arresti domiciliari.

Complessivamente, al termine del servizio, i militari hanno eseguito 2 segnalazioni alla competente Prefettura per altrettanti soggetti trovati in possesso di sostanza stupefacente, giudicata per uso personale. Nel corso del servizio sono state elevate 3 sanzioni al Codice della strada.

Il servizio continuerà regolarmente anche nelle prossime settimane, intensificandosi gradualmente con l’approssimarsi delle Festività Pasquali, momento sempre complesso e delicato soprattutto per la recrudescenza dei reati cosiddetti predatori. A questo proposito l’Arma ribadirà la propria concreta e storica vicinanza ai cittadini, anche con il servizio di Carabiniere di quartiere, per avvicinarsi e intercettare “da vicino” le istanze della popolazione.

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

ATTUALITA'

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

Leggi anche

spot_img

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui