- Pubblicità -spot_img
domenica, 1 Ottobre 2023
HomeCanosa di PugliaCanosa – Il mondo dell’ulivo e dell’olio: un viaggio fra storia, cultura,...

Canosa – Il mondo dell’ulivo e dell’olio: un viaggio fra storia, cultura, salute e degustazione

Sabato 6 maggio 2023, dalle ore 09,00 alle ore 13,00, il Comune di Canosa di Puglia in collaborazione con l’Istituto “L. Einaudi” organizza un seminario formativo

Sabato 6 maggio 2023, dalle ore 09,00 alle ore 13,00, il Comune di Canosa di Puglia in collaborazione con l’Istituto “L. Einaudi” organizza un seminario formativo a carattere tecnico-scientifico sull’olio extravergine di oliva.

Obiettivo quello di approfondire e sensibilizzare studenti e cittadini al mondo dell’olio extravergine di oliva al fine di conoscere lo ”stato dell’arte” di questo alimento prezioso della nostra terra. A relazionare saranno Laura de Palma, Professore Ordinario di Arboricoltura Generale e Coltivazioni Arbore dell’Università degli Studi di Foggia, Germano Orrù, Professore Ordinario in Scienze Tecniche Mediche Applicate dell’Università degli Studi di Cagliari, la dr.ssa Antonia Sinesi Igienista Dentale nonché vicepresidente A.I.R.O (Accademia Italiana Ricerca Orale) e il Prof. Pasquale Crupi, ricercatore e docente dell’Università degli Studi di Bari.

Durante il convegno si parlerà di storia e cultura dell’olio e dell’ulivo in Puglia, un viaggio attraverso le origini antichissime, dai suoi albori fino ai giorni nostri. L’olio extravergine di oliva si è diffuso nel Mediterraneo conquistando un profondo rispetto e guadagnando la centralità nella dieta Mediterranea ed infatti l’interazione tra la cultura dell’olivo, dell’olio e dei territori pugliesi ha sviluppato rapporti molto stretti.

Essa è ben rappresentata anche dalle Strade dell’Olio che percorrono la Regione, dal Gargano al Salento, attraversando la Terra di Bari e la Valle d’ltria, valorizzando così i numerosi ottimi olii extravergini prodotti in Puglia differenti per colori, aromi e sapori, con le loro preziose proprietà nutraceutiche. Infatti, durante l’incontro, saranno approfondite le molteplici azioni benefiche e salutari che l’olio ha sul corpo delle persone, evidenziando come la nostra cultivar “Coratina “si differenzi dalle altre per il suo elevato contenuto in polifenoli.

L’olio, non solo come alimento ma anche come “farmaco”, infatti, è considerato sostanza nutraceutica tant’è che già Ippocrate chiamava l’olio d’oliva “il grande guaritore” e per secoli le proprietà funzionali di questo alimento sono state evidenziate in campo medico da sole evidenze osservazionali anche se poi, con l’avvento della medicina olistica e lo sviluppo delle scienze omiche, si è riusciti a decifrare i meccanismi base dell’attività funzionale e benefica dei composti bioattivi dell’olio d’oliva.

Numerosi studi lo annoverano come prezioso alleato nella prevenzione del cancro o per la cura di numerose patologie comprese le lesioni e le patologie della mucosa orale. La comprensione dei meccanismi molecolari legati all’azione fitoterapica dell’EVOO sta generando una rivoluzione in campo medico verso nuove terapie integrate ma, soprattutto in campo nutrizionale portando a nuovi stili alimentari, atti alla prevenzione delle malattie degenerative dei tempi moderni.

Si discuterà inoltre, dei sottoprodotti come le foglie di olivo, la sansa o le acque di vegetazione. Nel settore elaiotecnico sono considerati prodotti di scarto che vengono spesso impropriamente smaltiti causando problemi di rilievo dal punto di vista economico e ambientale. Tuttavia, questi sottoprodotti sono sorgenti ricche di composti bioattivi naturali (come i polifenoli) che hanno un riconosciuto effetto salutistico e nutraceutico.

Pertanto, durante il convegno, verranno presentate delle strategie efficaci per la valorizzazione dei sottoprodotti della filiera olivicola attraverso il recupero ed il riutilizzo dei componenti bioattivi (nel settore nutraceutico, farmaceutico o cosmetico) nell’ottica della sostenibilità alimentare e dell’economia circolare.

A conclusione del convegno ci sarà l’assaggio-degustazione di olii extravergini locali e la valutazione degli abbinamenti olio-cibo.

PROGRAMMA

Ore 8.30 – 9.00 Saluti istituzionali

– Prof.ssa Brigida Caporale

–  Dott. Vito Malcangio

– Prof. Francesco Schittulli

– Avv. Cristina Saccinto

9.00 – 9. 30

– Prof.ssa Laura de Palma (Università degli Studi di Foggia)

Ore 9.30 – 10.00

  • Prof. Germano Orrù (Università degli Studi di Cagliari).

Ore 10.00 – 10.30

  • Dr.ssa Antonia Sinesi (Vicepresidente AIRO – Accademia Italiana Ricerca Orale)

Ore 10.30 – 11.00

  • Prof. Pasquale Crupi (Università degli Studi di Bari)

Ore 11.00 -11.30

  • Tavola rotonda

Ore 12.00 – 12.30 Assaggio-degustazione di olii extravergini e valutazione degli abbinamenti olio-cibo.

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

ATTUALITA'

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

Leggi anche

spot_img

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui