- Pubblicità -spot_img
martedì, 5 Marzo 2024
HomeBarlettaBarletta – Studentesse e studenti della “Fieramosca” a tu per tu con...

Barletta – Studentesse e studenti della “Fieramosca” a tu per tu con il Sindaco Cannito

Il Sindaco Cannito ha accolto, nella Sala Giunta municipale, alunne, alunni e alcune docenti della classe 1a H della scuola secondaria di primo grado ad indirizzo musicale “Ettore Fieramosca”

Il Sindaco Cosimo Cannito ed il vice Sindaco Giuseppe Dileo hanno accolto stamane, venerdì 26 maggio 2023, nella Sala Giunta municipale alunne, alunni e alcune docenti della classe 1a H della scuola secondaria di primo grado ad indirizzo musicale “Ettore Fieramosca” di Barletta.

Una parentesi caratterizzata dal puntuale dialogo diretto con ragazze e ragazzi, interessati all’attività amministrativa come alla possibilità di incontrare e confrontarsi a tu per tu, amichevolmente, senza superflue deferenze, con i rappresentanti istituzionali dell’Ente civico.

Tantissimi gli argomenti sul tavolo, una “onda anomala” esauritasi con l’interrogativo sul futuro della città, rispondendo al quale il Sindaco ha invitato i piccoli cronisti ad una condotta di vita giudiziosa, sia per il bene collettivo che per la tutela e il decoro del bene pubblico di cui saranno depositari. 

“Per loro oggi si compie – sostiene il Sindaco Cannito – un passo importante nell’itinerario di crescita socioeducativa, grazie al quale gli studenti coltiveranno più convintamente l’istinto alla più attiva vita partecipata, fondamento di ogni sistema democratico.

Basilare l’importanza del contributo di idee e azioni che ciascuno dovrà saper responsabilmente offrire per migliorare la città, sviluppando di pari passo equilibrio e senso critico, riconoscendosi infine nei valori del più sano civismo. Diciamolo: nelle energie dei giovani c’è l’investimento più prezioso per il futuro di tutte le comunità, un patrimonio inestimabile da non dissipare. Dobbiamo infondere fiducia, sono certo che sarà ben ripagata.

E poi – conclude il primo cittadino – bisogna ammettere che la loro presenza richiama il ricordo delle nostre esperienze scolastiche, certo lontane nel tempo, ma sempre piacevoli da rivivere attraverso la sfumatura nostalgica che, inevitabilmente, queste occasioni risvegliano in noi adulti”.

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

ATTUALITA'

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

Leggi anche

spot_img

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui