- Pubblicità -spot_img
lunedì, 20 Maggio 2024
HomeTraniTrani – “A San Lorenzo non cadono solo le stelle”: la denuncia...

Trani – “A San Lorenzo non cadono solo le stelle”: la denuncia di Articolo 97

Il Movimento tranese: "Succede sempre più frequentemente che alberi o palme morte a causa del punteruolo rosso cadano funeste per terra con il rischio di travolgere cose o persone in transito in quel momento"

“Succede sempre più frequentemente che alberi o palme morte a causa del punteruolo rosso cadano funeste per terra con il rischio di travolgere cose o persone in transito in quel momento” – a denunciare la situazione in città è il Movimento ARTICOLO 97 di Trani, nelle persone di Giuseppe Curci e Nunzio Tarantini.

“Solo di ieri l’ultimo, l’ennesimo episodio di una delle tante palme morte che è caduta rovinosamente su un’auto parcheggiata regolarmente davanti alla villa comunale provocando danni per fortuna solo alla vettura. Ma se si fosse trovato qualche passante, quali sarebbero state le conseguenze?

Non crediamo sia necessario attendere avvenimenti più gravi; inevitabilmente questo episodio costringe a fare determinate riflessioni: esiste una ditta responsabile dei lavori di manutenzione del verde e si presuppone essa abbia incaricato un tecnico per la direzione dei lavori, per la programmazione in base alle stagioni ed per la gestione delle urgenze che le piante hanno.

Noi di Articolo97 ci chiediamo il motivo per il quale non si prendono le opportune decisioni di cure e di abbattimento nei confronti di palme e piante.
L’importante quantità di palme morte esistenti sul territorio comunale esprime una situazione grave ma rende ancora più urgente la necessità dell’eliminazione delle stesse prima che capiti il peggio…e nessuno vuole che capiti il peggio.

Quando ci si trova ad affrontare questo tipo di eventi è fondamentale che le decisioni vengano prese con tempestività e, se non si è in grado di gestirli, crediamo sia opportuno apportare dei cambiamenti come quello della ditta di manutenzione del verde, del relativo responsabile o, meglio ancora, le dimissioni immediate dell’assessore per la manutenzione del verde” – concludono dal Movimento tranese.

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

ATTUALITA'

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

Leggi anche

spot_img