- Pubblicità -spot_img
domenica, 16 Giugno 2024
HomeAttualitàLe percoche di Loconia all’Infopoint Terminal Crociere del Porto di Bari

Le percoche di Loconia all’Infopoint Terminal Crociere del Porto di Bari

Continua imperterrito l’operato della Pro Loco Canosa del presidente Elia Marro in un’ottica di valorizzazione e promozione del territorio

Continua imperterrito l’operato della Pro Loco Canosa del presidente Elia Marro in un’ottica di valorizzazione e promozione del territorio. Infatti, venerdì mattina, 25 agosto 2023, presso l’Infopoint Terminal Crociere Porto di Bari, l’associazione locale grazie alla collaborazione con le aziende “Ortofrutta Candela” e “Agriloconia”, ha dato vita a un’esposizione di percoche di Loconia che i presenti hanno avuto modo di degustare.

La percoca, riconosciuta nel 2019 come PAT, Prodotto Agroalimentare Tradizionale, rappresenta assieme alla sfogliatella una delle eccellenze gastronomiche di Canosa di Puglia. I turisti quindi, oltre alla degustazione, hanno avuto modo di conoscere le sue origini e le sue caratteristiche, il tutto accompagnato da una campagna di comunicazione sui profili social dell’Info Point del Porto di Bari.

La città, con parte dei suoi asset a livello aziendale, ha provveduto quindi ad accogliere i presenti rappresentando la Puglia tutta una volta giunti in terra barese. L’iniziativa, inoltre, verrà replicata lunedì 4 settembre, questa volta presso il Porto di Brindisi andando così ad allargare il raggio d’azione di divulgazione e promozione della percoca anche in un’altra provincia pugliese.

«Lodevole può ritenersi l’operato della Pro Loco Canosa del presidente Elia Marro in collaborazione con le aziende canosine che ancora una volta hanno risposto presente. L’iniziativa è – spiega l’Assessore al Turismo Cristina Saccinto – senz’ombra di dubbio un modello da seguire sotto più punti di vista, esempio di come collaborare ed unire le forze non può che portare ottimi frutti.

L’accoglienza che oggi è stata concretizzata può ben rappresentare tutti coloro che si recheranno in visita a Canosa, con un’offerta turistica ampia che va dall’enogastronomia a quella storica, culturale ed archeologica. Tutto ciò non può che essere un volano per far approdare turisti a Canosa così da farla entrare in un circuito più ampio, quello dei croceristi, ai quali mettere a disposizione quanto Canosa abbia da offrire. Inoltre, le hostess che hanno accolto i turisti, indossavano alcuni costumi tipici canosini, accostando così all’aspetto culturale e culinario, anche quello folcloristico».

«Sono dell’opinione – spiega l’Assessora alle Attività Produttive Antonietta Cristiani – che Canosa possa farsi vanto di annoverare tra i propri elementi distintivi imprese di grande valore economico e produttivo, pronte ad affrontare mercati nazionali ed internazionali, sapendo coniugare in modo sublime capacità produttive con qualità e bellezza del prodotto.

Nel tempo, con l’impegno e la dedizione di tutti gli attori in gioco, imprese, associazioni culturali, di promozione del territorio ed Amministrazione si è riusciti nell’intento di creare quel circuito virtuoso di attività produttive capaci di fare la differenza, proprio come in questo caso.

I prodotti tipici che caratterizzano il nostro territorio sono molteplici e di conseguenza sempre maggiore deve essere l’impegno di tutti con l’Amministrazione Malcangio che fin dall’inizio si è schierata al fianco delle varie aziende favorendo il loro sviluppo, vedi l’adeguamento del PUG al PPTR. La strada è pressoché tracciata, occorre perseguirla in sinergia con tutti i principali attori della nostra città».

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

ATTUALITA'

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

Leggi anche

spot_img