- Pubblicità -spot_img
domenica, 16 Giugno 2024
HomeBarlettaBarletta – Nuova illuminazione nel centro storico: prevista la sostituzione di 340...

Barletta – Nuova illuminazione nel centro storico: prevista la sostituzione di 340 lampade

La nuova illuminazione prevede il sistema di telecontrollo e telegestione, che consentirà la regolazione automatica dell’intensità luminosa in relazione alla luce naturale

Da martedì 5 settembre 2023 nel centro storico di Barletta inizieranno i lavori di potenziamento della pubblica illuminazione. Prevista la sostituzione di 340 corpi illuminanti (vecchie lampade, arancioni, a vapori di sodio ad alta pressione, inquinanti e scarsamente illuminanti) con altrettante lampade a tecnologia LED.

La nuova illuminazione prevede il sistema di telecontrollo e telegestione, che consentirà la regolazione automatica dell’intensità luminosa in relazione alla luce naturale. Questo permetterà sia un aumento del livello di sicurezza urbana che una maggiore valorizzazione del patrimonio monumentale del borgo antico in pietra bianca. L’impianto sarà controllato da Bar.S.A. S.p.A. attraverso un software che assicura la segnalazione in tempo reale di malfunzionamenti e quindi tempestivi interventi di manutenzione.

“Si coglie – afferma il Sindaco di Barletta, Cosimo Cannito – un traguardo significativo, soprattutto se si considera che è stato colto dopo quasi un decennio: era il 2014 quando i tre Comuni capoluogo della provincia (con Barletta capofila) parteciparono al progetto BAT Innovation, ‘Patti per le città’ finanziato con fondi PO FESR. 

Un progetto innovativo dimenticato – prosegue Cannito – per il quale questa Amministrazione comunale si è messa al lavoro confrontandosi e superando gli immancabili ostacoli della burocrazia tecnica e amministrativa, resistendo alla stessa che non intendeva modificare il progetto del 2014 che prevedeva l’installazione di lampade a sodio invece di quelle a LED cosa da noi invece fortemente voluta.

Ebbene, il nuovo impianto sarà dotato di lampade a LED il che permetterà un importante risparmio di denaro pubblico in termini di minor consumo di energia con emissione di CO2 ridotte del 30%, minore manutenzione e di maggiore durata delle lampade stesse.”

Le strade interessate dai lavori sono: via Cavour, via Vescovo di Canne, via Mura del Carmine, via Prascina, via Teatini, la Litoranea di Ponente, corso Vittorio Emanuele, piazza Principe Umberto, via Consalvo da Cordova, via Cialdini, Piazza e Porta Marina, via Cristoforo Colombo, via San Samuele, via Scommegna, via Carlo D’Asburgo.

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

ATTUALITA'

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

Leggi anche

spot_img