- Pubblicità -spot_img
domenica, 16 Giugno 2024
HomeAttualitàLa storia dell’ippica italiana, quali sono i maggiori impianti in Puglia?

La storia dell’ippica italiana, quali sono i maggiori impianti in Puglia?

Un esempio è l'Ippodromo dei Sauri, inaugurato nel 1995 e situato nella provincia di Foggia, a breve distanza da Castelluccio dei Sauri

Negli ultimi anni, con l’avvento delle tecnologie digitali, il mondo delle scommesse ippiche online è entrato a far parte della quotidianità di molti appassionati di corse tra cavalli. Tuttavia, è importante ricordare che l’ippica in Italia ha una storia che risale fino al tardo XVIII secolo, con tracce documentali dell’arrivo di cavalli da Annecy nel 1773, destinati al Conte Benso di Cavour, zio del più famoso Camillo: questo evento storico testimonia l’antica tradizione e l’importanza delle corse di cavalli nel contesto italiano.

Poco dopo, le corse ippiche diventarono via via più comuni, con nobili che si sfidavano in corse di galoppo e nel 1846 si tennero a Bologna le prime corse “a sedioli”, precursori dei moderni sulky. Nel 1884 si tenne il primo Derby di galoppo a Roma e nel frattempo vari ippodromi furono costruiti in molte città italiane. Durante la prima guerra mondiale e la seconda guerra mondiale, l’ippica subì due battute d’arresto a causa della destinazione dei cavalli al fronte. Nel 1945, dopo la liberazione di Roma, l’attività riprese gradualmente e nel 1948 furono giocate le prime schedine del Totip; in quegli anni nacque anche Tornese, noto come il “sauro volante”, considerato il miglior trottatore fino a Varenne.

Negli anni ’50 l’ippica italiana ricevette finanziamenti significativi grazie alla legge Orsi Mangelli e negli anni ’60 beneficiò del boom economico, arrivando a stabilizzarsi nei decenni successivi. Nel 1998 emerse Varenne, il più grande trottatore della storia con 73 corse disputate e 62 vittorie, inclusi numerosi titoli prestigiosi sparsi in Europa e negli Stati Uniti: tutt’oggi resta nella memoria e nell’immaginario collettivo come una vera e propria leggenda dell’ippica.

Gli impianti in Puglia

Anche la Puglia svolge un ruolo rilevante nell’ippica tricolore e attualmente vanta impianti sportivi di notevole importanza: un esempio è l’Ippodromo dei Sauri, situato nella provincia di Foggia, a breve distanza da Castelluccio dei Sauri. L’impianto fu inaugurato nel 1995 ed è uno dei più grandi e noti d’Italia, dispone di numerose scuderie e una pista da corsa lunga 1000 metri. La struttura offre una tribuna coperta con 1300 posti a sedere e spazi dedicati a diverse attività. La sua posizione geografica, in una pianura alle pendici del Subappennino dauno, garantisce un clima fresco e piacevole tutto l’anno, che crea condizioni ideali per l’allenamento dei cavalli. Un altro prestigioso impianto ippico in Puglia è l’Ippodromo Paolo VI di Taranto, costruito nel 1974 e inaugurato ufficialmente nel 1978, in contemporanea con il Gran Premio Due Mari. 
La pista da corsa ha una forma ovale e una lunghezza di circa 1000 metri. Altro evento storico della nostra regione legato alle competizioni tra cavalli è il Palio del Viccio, che si tiene ogni anno a Palo del Colle (Bari): una millenaria tradizione che affonda le sue radici nel lontano 1477. Si racconta che il duca Sforza Maria, durante una visita a questa località, assistette a una dimostrazione di destrezza da parte dei cavalieri della guardia locale, dando così origine a questo affascinante evento. Questa competizione mette alla prova la destrezza, l’equilibrio e il coraggio dei fantini, i quali cercano di colpire a cavallo un oggetto posizionato a 4 metri di altezza, al fine di ottenere il miglior risultato possibile. Il vincitore di questa emozionante sfida riceve il premio conosciuto come il “viccio”, termine usato nel paese per indicare il tacchino. La consegna del viccio avviene di fronte a una folla entusiasta di curiosi, celebrando in questo modo la tradizione e l’abilità dei partecipanti: un vero e proprio tuffo nel passato!

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

ATTUALITA'

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

Leggi anche

spot_img