- Pubblicità -spot_img
venerdì, 24 Maggio 2024
HomeTraniTrani – “Inclusione sociale e sostegno alla genitorialità”: al via il ciclo...

Trani – “Inclusione sociale e sostegno alla genitorialità”: al via il ciclo di incontri gratuiti

"Non ti scordar di te" apre le sue porte ai genitori in difficoltà e alle famiglie di giovani con disabilità

Il progetto Non ti scordar di te prosegue il suo cammino e parallelamente alla cura del Giardino dei sensi, inaugura il ciclo di incontri dedicati al supporto alla genitorialità.

Il primo appuntamento è previsto venerdì 29 settembre a partire dalle ore 18 nella sede del Pineto di Trani (via Annibale Maria di Francia 189) e sarà il dott. Leonardo Trione, psicologo dell’associazione Arca dell’Alleanza, ad accompagnare le famiglie in difficoltà lungo un cammino di 25 incontri, tra workshop operativi, gruppi di mutuo aiuto e consulenze familiari. Al primo incontro sarà presente anche Francesco De Feudis, presidente dell’associazione Il Pineto, capofila del progetto.

Il dott. Trione, esperto in scienze umane e mediatore familiare, formatore e counselor specializzato nelle relazioni interpersonali, accompagnerà le famiglie in difficoltà ma non solo, il percorso coinvolge i genitori, coniugi o ex coniugi, o genitori single, in una riflessione sulle proprie modalità educative, sui temi della maternità e della paternità.

“Diventare padre e madre è un processo lento e non scontato, in cui ci si confronta costantemente anche la propria storia personale” afferma Trione. “Più si amplia la consapevolezza su ciò che si è vissuto, sentito, sofferto, appreso e ereditato come figli, più si è liberi nel crescere i propri figli da schemi educativi vincolanti e potenzialmente dannosi”.

Lo psicologo invita la cittadinanza di Trani e Bisceglie a partecipare agli incontri, gratuiti, puntando l’attenzione sull’importanza del sostegno alla genitorialità: “è importante far crescere la fiducia reciproca, imparando ad accogliere le proprie e altrui fragilità in un modo costruttivo”.

Gli obiettivi che i 25 incontri vogliono raggiungere sono molteplici.

Creare uno spazio di ascolto, di accoglienza al fine di saper leggere e decifrare quel disagio latente, che può derivare dalla non piena accettazione della disabilità dei figli e/o componenti del nucleo familiare o dalle preoccupazioni derivanti dalle vicende presenti e per il futuro incerto dei propri figli;

Offrire ai genitori momenti di sostegno reciproco e confronto rispetto alle problematiche della gestione quotidiana dei bisogni dei figli, di qualunque età;

Creare un contesto non giudicante e di reciproco supporto tra genitori;

Diminuire il senso d’impotenza e solitudine nell’affrontare le difficoltà quotidiane di vita insieme ai propri figli.

Fornire un’educazione di qualità, equa ed inclusiva soprattutto ai più giovani e diffondere ogni tipo di conoscenze, competenze, stili di vita e modelli virtuosi favorendo le reti e le collaborazioni tra coloro che si occupano di educazione e di sviluppo sostenibile

Le associazioni Il Pineto di Trani e Arca dell’Alleanza di Bisceglie, vincitrici del bando Puglia Capitale Sociale 3.0., proseguono così la strada per restare al fianco delle famiglie attraverso i diversi progetti che proseguiranno fino al 2024, quando saranno completati i lavori nel Giardino dei sensi.

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

ATTUALITA'

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

Leggi anche

spot_img