- Pubblicità -spot_img
martedì, 5 Marzo 2024
HomeSpinazzolaSalute mentale, a Spinazzola gli studenti in aula con i “Libri Viventi”

Salute mentale, a Spinazzola gli studenti in aula con i “Libri Viventi”

Una “biblioteca vivente”, un progetto di prevenzione della salute mentale che passa attraverso il racconto di storie di vita proposte dai diretti interessanti

Una “biblioteca vivente”, un progetto di prevenzione della salute mentale che passa attraverso il racconto di storie di vita proposte dai diretti interessanti.

A Spinazzola, in occasione della Giornata mondiale della salute mentale che si celebra il 10 ottobre, la Rems (Residenza per l’esecuzione delle misure di sicurezza) si è resa promotrice del progetto di prevenzione “Io posso se conosco. Storie di resilienza” che ha coinvolto gli studenti dell’istituto Omnicomprensivo I.O. “Mazzini – De Cesare – Liceo Linguistico “E. Fermi”.

Il 29 settembre 2023 a piccoli gruppi hanno incontrato dei “Libri Viventi”, sette personaggi che hanno raccontato le loro storie personali, fatte di cadute e risalite, di difficoltà e vie di uscita, di fatica e successo, di insuccesso e felicità.

Sono sette “Libri Viventi” che con coraggio e caparbietà, hanno vissuto e lottato contro il pregiudizio, che hanno ceduto forse allo sconforto per un attimo, ma che hanno poi creduto nella propria forza e sono riusciti a sparigliare le carte del destino, persone che attraverso il proprio, seppur difficile percorso, sono giunte a vivere pienamente l’esistenza. Gli studenti hanno avuto la possibilità di fare domande, di entrare nei dettagli e poi hanno proposto una recensione di questi “Libri Viventi”.

Dopo l’ascolto gli studenti hanno scritto sette recensioni e hanno realizzato sette video veicolati attraverso il canale Tiktok della Asl Bt: il 13 ottobre alle 10,30 alla sala Innocenzo di Spinazzola saranno premiati la recensione scelta dalla giuria – di cui fanno parte anche gli ospiti della Rems – e il video che otterrà in questi giorni più like.

“Questa esperienza – raccontano dalla Rems – permetterà ai partecipanti di presentare e far vivere la diversità come un valore aggiunto, di migliorare la capacità relazionale e il ragionamento creativo, nonché di applicare le conoscenze e le competenze teoriche acquisite in aula”.

I “Libri viventi” che hanno regalato la propria storia di vita sono:
1) Pasquale Tripputi “Una storia che ti cambia la vita” recensione a cura di “I De Sica”
2) Nico Gagliardi “Dal palcoscenico al vibrocultor” recensione a cura di “Le Frese Rose MVP”
3) Rosa Leuci “Scelta d’amore” recensione a cura di “Tigri volanti”
4) Maurizio Angelillo “Una vita imperfetta” recensione a cura di “Le sportive”
5) Rocco Calenda “Chi si distingue…non si estingue” recensione a cura di “Le pannocchie: la vendetta”
6) Peppe D’Innella “Due vite” recensione a cura di “I giovani favolosi”
7) Anna Rita Sette “Storia di ordinaria resistenza” recensione a cura di “MBM”.

Le recensioni sono pubblicate sul Portale della Salute: https://www.sanita.puglia.it/web/asl-barletta-andria-trani/news-in-primo-piano_det/-/journal_content/56/36008/giornata-mondiale-della-salute-mentale-io-posso-se-conosco-storie-di-resilienza-

I video sono sul canale TikTok della Asl Bt: @aziendasanitarialocalebt

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

ATTUALITA'

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

Leggi anche

spot_img