- Pubblicità -spot_img
martedì, 5 Marzo 2024
HomeBarlettaBarletta – Presentata la stagione teatrale 2023/2024 del Teatro “Curci”: tutte le...

Barletta – Presentata la stagione teatrale 2023/2024 del Teatro “Curci”: tutte le info e gli spettacoli

Si è svolta questa mattina, venerdì 20 ottobre 2023, nel foyer del Teatro "Curci" di Barletta la presentazione della stagione teatrale 2023/2024 organizzata dal Comune di Barletta

Si è svolta questa mattina, venerdì 20 ottobre 2023, nel foyer del Teatro “Curci” di Barletta la presentazione della stagione teatrale 2023/2024 organizzata dal Comune di Barletta in collaborazione con il Teatro Pubblico Pugliese.

Erano presenti, con il Sindaco di Barletta Cosimo Cannito, l’Assessore e il Dirigente comunale alla Cultura, rispettivamente Oronzo Cilli e Savino Filannino, il Presidente della VIII Commissione Consiliare Permanente Cultura – Pubblica Istruzione Ruggiero Fiorella, il Direttore
del Teatro Pubblico Pugliese Sante Levante, il Direttore artistico dell’Associazione Cultura e Musica “G. Curci”, M° Mauro Monopoli e il Presidente dell’Associazione “Amici della Musica-Mauro Giuliani”, Francesco Caporale.

Una stagione che racchiude in sé cinque stagioni: nove gli spettacoli di prosa per un totale di 27 recite, cinque quelli di danza, quattro di teatro comico e tre di teatro per famiglie a cui si aggiungono gli 11 appuntamenti musicali della 40esima stagione musicale a cura dell’associazione Cultura e Musica “G. Curci” ETS che vede il Maestro Francesco Monopoli come direttore artistico e la nuova edizione del Barletta Piano Festival a cura dell’associazione “Amici della Musica Mauro Giuliani” con la direzione artistica del Maestro Pasquale Iannone.

Sono davvero tanti gli appuntamenti previsti a partire dal 17, 18 e 19 novembre a Barletta. Qui arriveranno alcuni tra i migliori spettacoli in tour per l’Italia, grandi musical, balletti, concerti. Confermate le giornate organizzate come da tradizione per la Giornata Mondiale della Danza, per il Capodanno e per il concerto sinfonico dei finalisti del 27mo concorso pianistico Internazionale Premio Mauro Paolo Monopoli. Dalla nuova drammaturgia contemporanea, ai classici, da Italo Svevo a Omero fino al teatro dell’assurdo di Ionesco, una stagione improntata sul racconto delle fragilità umane, del tema dell’essere e l’apparire.

Lino Guanciale aprirà la stagione di prosa (17-18-19 novembre) con L’uomo più crudele del mondo, con Francesco Montanari, una storia su quello che la comunità afferma e sulla verità storica dei fatti e delle sue interpretazioni. Antigone cerimonia con canzoni (1,2 e 3 dicembre) è la proposta di Teatro dei Borgia che con Elena Cotugno e Christian Di Domenico riflettono sulla pandemia, la tragedia di Sofocle in un mondo in cui i riti non possono più essere celebrati nella dimensione collettiva. Festeggia i suoi cento anni La coscienza di Zeno di Italo Svevo. Sarà Alessandro Haber l’8, il 9 e il 10 dicembre a portare le nevrosi dei racconti psicoanalitici di un testo di grandissima attualità.

A dicembre si apre la sezione del comico con il fuori abbonamento di Angelo Duro (sold out in tutta Italia) per il quale si sono previste due date, il 14 e il 16 dicembre,  con il suo Sono cambiato. Quella di teatro per famiglie con Storia di un uomo e della sua ombra (Mannaggia ‘a mort) di Principio Attivo Teatro, una fiaba noir accompagnata dalle diavolerie acustiche, eseguite dal vivo, da un musicista che scolpisce lo spazio scenico con ritmo e poesia. E quella della danza con l’evento speciale fuori abbonamento Clara e la notte di Natale, ovvero lo schiaccianoci di Giovane Balletto Mediterraneo, Arte&BallettO e DanceLab con la coreografia di Mauro De Candia.

Poi arriva l’evento speciale di Capodanno (sempre fuori abbonamento), quest’anno affidato a Francesco Paolantoni e Stefano Sarcinelli (Ancora?!) il 31 dicembre dalle 22.00, carrellata di personaggi cult del duo comico che torna insieme, il tutto accompagnato da musiche dal vivo.

Surreale e malinconico Quanto basta, con Paolo Sassanelli e Lucia Zotti, la regia di Alessandro Piva apre il nuovo anno il 5, 6 e 7 gennaio. Un atto unico in cui si racconta una giornata media di due anziani, alternando toni comici a momenti di malinconica poesia.

Da Fellini arriva a Barletta Ginger e Fred (26, 27 e 28 gennaio) con Monica Guerritore e Claudio Casadio, ex ballerini che si ritrovano come due fantasmi al buio. Seguiranno il 9, 10 e 11 febbraio Alessio Boni e Iaia Forte nell’Iliade. Il gioco degli dei, liberamente ispirato all’Iliade di Omero, drammaturgia Roberto Aldorasi, Alessio Boni, Francesco Niccolini, Marcello Prayer. Una riscrittura per specchiarsi nei miti più antichi della poesia occidentale e nella guerra di tutte le guerre.

C’è anche Claudio Bisio a raccontare le nevrosi del nostro tempo, l’1, il 2 e il 3 marzo con La mia vita raccontata male, da Francesco Piccolo, un accattivante monologo su quanto impieghiamo una vita a cercare di essere e diventare quello che si è veramente. Angela Finocchiaro il 22, 23 e 24 marzo sarà in scena con Bruno Stori ne Il calamaro gigante, odissea umana di come ci si sente quando si esce dai binari rigidi dell’educazione e di come ti aspetti che la vita sia. Dal romanzo di Fabio Genovesi.

A chiudere la sezione prosa, dopo il successo di Mine Vaganti, Ferzan Ozpetek torna in teatro con un nuovo adattamento scenico di uno dei suoi successi cinematografici: il 26, 27 e 28 aprile ecco Magnifica presenza.

Per il comico, dopo l’apertura con Angelo Duro nella doppia serata di dicembre, in cartellone il 20 gennaio, fuori abbonamento, arriva Nino Frassica con il suo “Nino Frassica & Los Plaggers Band Show Tour 2000 – 3000”. Un originalissimo e coinvolgente viaggio musicale per oltre due ore di concerto cabaret.

Una grande festa, un’operazione di memoria musicale con un repertorio formato da oltre cento brani rivisti e corretti, in cui canzoni famosissime, pur mantenendo la propria identità, sono tagliate e ricucite alla maniera di Frassica. Dopo di lui, da Striscia la Notizia: Pinuccio (Alessio Giannone) il 16 febbraio con Non mi trovo, In un’aula di tribunale Pinuccio si trova a farsi processare con la surreale richiesta di essere condannato perché inadeguato al mondo contemporaneo.

Da tiktok alla carta stampata, Pinuccio cercherà di convincere il giudice e la giuria popolare a farlo condannare ad un ergastolo pur di non continuare a vivere nella società attuale. E poi, il 6 aprile, lo spettacolo di Eugène Ionesco con Corrado Nuzzo e Maria di Biase Delirio a due, un piccolo capolavoro del Teatro dell’Assurdo, un irresistibile scherzo teatrale tipico del miglior Ionesco, dove la cornice comica e beffarda e il funambolismo verbale fanno comunque trasparire una società che affoga nella tragedia quotidiana e nella sconcertante gratuità dei comportamenti, e dove il linguaggio, invece di essere strumento di comunicazione, è un ostacolo che allontana e divide.

Tra gli appuntamenti di danza ci sono ancora: il Nuovo Balletto di Toscana  con The red shoes il 24 febbraio in cui il giovane coreografo Philippe Kratz si avvicina a questo intreccio complicato e stranamente indissolubile tra oggetto ed essere umano che alimenta i poteri di seduzione e minaccia con una perdita di autonomia. Vincitore del 32° Concorso Internazionale di Coreografia di Hannover e Coreografo dell’anno 2019 (Danza&Danza), Kratz è noto per il suo variegato linguaggio compositivo che combina la danza contemporanea con elementi tecnici provenienti dall’hip hop e dalla danza classica europea.

E poi il Balletto di Roma con la direzione artistica di Francesca Magnini con il balletto in due atti Giulietta e Romeo, liberamente ispirato alla tragedia di William Shakespeare con Carola Puddu e Paolo Barbonaglia sulle coreografie e con la regia di Fabrizio Monteverde. Il 12 aprile la MM Contemporary Dance Company in Skrik, coreografia di Adriano Bolognino, ed Elegia, coreografia di Enrico Morelli. La sezione di danza si chiude il 29 aprile con l’evento speciale fuori abbonamento Preludi di danza – 7^ edizione in occasione della Giornata Mondiale della Danza.

Dal 2015 Arte&BalettO, insieme all’Amministrazione Comunale e al Teatro Pubblico Pugliese, ha portato in città questo evento. Per la 7 edizione ritorna quindi  il galà in cui le Scuole di danza, con le/i sue/i aspiranti danzatrici/tori, calcheranno il palco del Teatro Curci per celebrare in modo condiviso e in nome della passione e della dedizione per Tersicore.

Per Famiglie a teatro, sono infine in programma altri due appuntamenti oltre a quello del 17 dicembre. Tutta la famiglia può tornare a teatro domenica 14 gennaio alle 18.30 quando in scena sul palco del Curci ci sarà Nonnetti – Teatro comico d’azione, musica e poche parole di Coltelleria Einstein, per esprimere con l’azione la forza delle persone anziane.

Domenica 4 febbraio invece, sempre alle 18.30, arriva l’imperdibile Shrek – Il musical TYA  di AncheCinema (spettacolo fuori abbonamento) con l’attore pugliese Michele Savoia, vincitore del David di Donatello dello Spettatore assieme ai MeControTe. Basato sull’omonimo film premio Oscar, Shrek il Musical TYA è un’avventura da favola piena di canzoni rigorosamente cantate dal vivo, spettacolari coreografie e scenografie imponenti, vincitrice del prestigioso premio Tony Award (l’Oscar del Musical).

In questa già ricchissima programmazione si inserisce come già accennato anche la musica con il Barletta Piano Festival, a cura dell’Associazione Amici della Musica “Mauro Giuliani” e con la 40esima stagione concertistica dell’associazione Cultura e Musica “G. Curci – ETS”, diretta dal M° Francesco Monopoli con 11 appuntamenti.

Per il Barletta Piano Festival è in programma un doppio appuntamento per il 25 novembre (ore 11.00 matinée per le scuole e ore 21.15 concerto serale). BJBU – Bocconi Jazz Business Unit presenta il suo ultimo progetto musicale dal titolo inequivocabile Nothing but jazz Monk to Ellington through Marsalis in cui la Bjbu propone il jazz nella sua forma più pura. Per la 40esima stagione concertistica dell’associazione Cultura e Musica “G. Curci – Ets” invece si inizia il 29 dicembre 2023 con l’Odessa Philarmonic Orchestra per il Concerto di Capodanno Strauss e dintorni diretto da Hobart Earle e si prosegue il 4 gennaio con Alexia in My Xmas Live Tour, il 21 gennaio con Raiz & Radicanto Si l’ammore è o cuntrario d’ ‘a morte – Omaggio a Sergio Bruni.

Il 18 febbraio in scena Gegè Telesforo con Big Mama Legacy, il 25 febbraio Omaggio a Rondò Veneziano di Ensemble Sogno Veneziano, il 10 marzo spazio a Queen Projectcon Giuseppe Andaloro – Orchestra ICO Suoni del Sud direttore Marco Moresco; il 19 marzo i Cyrcus Theatre Elysium portano al Curci il musical Alice in Wonderland – Reloaded; il 7 aprile arrivano i Nick The Nightfly 5tet con Hey! Mister Bacharach. E ancora, il 21 aprile Peppe Servillo, Javier Girotto e Natalio Mangalavite con L’anno che verrà – Omaggio a Lucio Dalla.

Solo due giorni dopo, il 23 appuntamento con un nuovo musical Neverland – L’isola che non c’è con Roberto Ciufoli e Anastasia Kuzmina. La stagione si chiude il 5 maggio con “I grandi concerti per pianoforte e orchestra” premio Mauro Paolo Monopoli e il concerto sinfonico dei finalisti del 27° concorso pianistico internazionale. Direttore Benedetto Montebello.

La prelazione degli abbonamenti, riservata ai possessori dell’abbonamento alla passata Stagione Teatrale 2022/2023, avverrà dal 23 ottobre al 29 ottobre 2023, dalle ore 10.00 alle 13.00 e dalle ore 17.00 alle ore 20.00.

I nuovi abbonamenti per la Stagione di Prosa, Comico, Musica e Famiglie a teatro saranno in vendita al botteghino del Teatro Curci dal 30 ottobre al 5 novembre, dalle ore 10.00 alle 13.00 e dalle ore 17.00 alle ore 20.00.

La vendita dei biglietti singoli degli spettacoli (ad eccezione della Stagione Musicale) sarà attiva al botteghino del Teatro dal 14 Novembre, dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 17.00 alle 20.00, e continuerà nei giorni di apertura della biglietteria (due giorni prima di ogni spettacolo dalle ore 10.00 alle 13.00 e dalle ore 17.00 alle ore 20.00) e online e nei punti vendita Vivaticket dal 15 Novembre su www.teatropubblicopugliese.it.

La vendita dei biglietti singoli degli spettacoli della Stagione Musicale avrà inizio al botteghino del Teatro dal 6 Dicembre negli stessi orari precedentemente citati.

Dal 7 Dicembre sarà attiva la vendita dei biglietti per i singoli eventi online su Vivaticket e in tutti i suoi punti vendita. Non è previsto  il Last Minute. I biglietti per lo spettacolo Sono Cambiato di Angelo Duro sono disponibili a partire dalle 14.00 del 23 ottobre 2023 online e nei punti vendita Ticketone.

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

ATTUALITA'

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

Leggi anche

spot_img