- Pubblicità -spot_img
martedì, 5 Marzo 2024
HomeAndriaAndria – Cena di Gala in ricordo di Paolo Abbasciano, scomparso l’anno...

Andria – Cena di Gala in ricordo di Paolo Abbasciano, scomparso l’anno scorso in un incidente

La raccolta fondi benefica sarà destinata a sostenere la Fondazione Pugliese per le Neurodiversità, un'organizzazione che si dedica alle persone affette da disturbi dello spettro dell'autismo

Nell’ambito di una serata benefica sabato 11 novembre ’23, un festeggiato molto speciale brillerà dall’alto dei cieli. Antonella Inchingolo, moglie di Paolo Abbasciano, prematuramente scomparso l’anno scorso in un incidente stradale alla periferia di Barletta, ha deciso di onorare la memoria di suo marito in un modo straordinario.

«Avremmo dovuto organizzare un festoso party per il suo 40esimo compleanno l’anno scorso, ma quasi un mese prima, il 29 settembre, ho perso mio marito in modo tragico», commenta Antonella. «Ho sentito la necessità di celebrare comunque la vita di Paolo, ed è così che ho deciso di organizzare un evento speciale per il prossimo 11 novembre presso la struttura che gestivamo insieme: Tenuta Leonetti, ad Andria. In questa occasione, festeggeremo Paolo con una raccolta fondi benefica destinata a sostenere la Fondazione Pugliese per le Neurodiversità, un’organizzazione che si dedica alle persone affette da disturbi dello spettro dell’autismo».

Il Gran Galà fra le stelle avrà inizio alle ore 19. Un aperitivo sotto le stelle accompagnato da musica dal vivo, seguito da una cena preparata dal rinomato chef Antonio Di Nunno. Coloro che desiderano avere informazioni e partecipare possono contattare il seguente numero 3773997617.

Antonella fa notare con orgoglio che la Fondazione scelta come beneficiaria della raccolta di fondi è nata con l’obiettivo di garantire assistenza socio-sanitaria alle persone con neurodiversità, rispettando il loro diritto fondamentale a una vita libera e tutelata, il più possibile indipendente e sempre dignitosa. 

La festa di compleanno per Paolo vuole essere simbolicamente un modo per contribuire alla realizzazione di un Centro di Eccellenza “Dopo di Noi” che la Fondazione realizzerà nella città di Andria.

Tanti sono gli sponsor che hanno accolto di buon grado questa idea, associando il loro marchio a questa operazione di ricordo di chi non c’è più e di speranza per tante altre persone che vivono una condizione particolare. L’evento gode anche del patrocinio morale dei Comuni di Andria, Barletta e Canosa di Puglia.

«Paolo era un uomo eccezionale, chi ha avuto la fortuna di conoscerlo lo sa bene. Sono orgogliosa di essere stata sua moglie, e so che sarebbe felice di questa festa dedicata a lui e con queste finalità – sottolinea Antonella -. Auspico che questo evento sia l’inizio di un nuovo racconto nella memoria e nell’insegnamento di Paolo.

Finalizzeremo le nostre attività a fare del bene, ad offrire il nostro sostegno a chi è nel bisogno e, sono certa, che questo aiuterà noi a elaborare meglio la sua presenza, non più fisica, ma sempre viva tra noi nelle azioni concrete e nel migliorare la qualità della vita di coloro che sono nel bisogno».

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

ATTUALITA'

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

Leggi anche

spot_img