- Pubblicità -spot_img
domenica, 16 Giugno 2024
HomeTraniTrani – Dopo dodici anni si è spento Kevin, il cane adottato...

Trani – Dopo dodici anni si è spento Kevin, il cane adottato dal Commissariato

Accolto dagli agenti di Polizia di Trani nel 2011, ha fatto loro compagnia fino a che un tumore non se l’è portato via

Un amico dal quale non vorresti mai separarti ma, purtroppo, la vita, ha deciso diversamente.

Per molti è stato il primo legame con un cane, quello che non si scorda mai. Arrivato nel Commissariato di Trani nel 2011, Kevin ha vissuto per dodici anni assieme a quella che è diventata di fatto la sua grande famiglia, diventandone un po’ la mascotte. Tra snack e coccole, quella che un tempo era una curiosa palla di pelo, è diventato, crescendo, il compagno di tutti.

Si accucciava accanto nei momenti più lenti della giornata e magari strappava un sorriso con il suo sguardo gentile, sempre pronto a ricevere qualche coccola. La sua cuccia era uno degli ultimi posti dove cercarlo.

Il suo spazio preferito era un angolo del cortile del commissariato, lontano dai raggi solari delle torride estati e al riparo dalle piogge invernali, ma comodo per osservare la gente che entrava e che usciva e accogliere gli agenti che iniziavano il proprio turno.

Era uno di famiglia, un collega che ti faceva compagnia quando ne avevi più bisogno, intrufolandosi di nascosto negli uffici. Nell’ultimo periodo, però, era diventato più pigro e letargico del solito. Aveva anche iniziato a saltare i pasti e questo aveva fatto preoccupare chi si prendeva cura di lui.

La visita veterinaria ha confermato queste paure, evidenziando la presenza di un tumore. Nonostante le cure e la terapia prescrittegli, le condizioni di Kevin non sono migliorate. Quando la malattia era ormai in fase terminale gli agenti del commissariato si sono mobilitati per potergli garantire una morte tramite eutanasia.

Kevin però non voleva arrecare tutto quel disturbo e ha deciso di addormentarsi, per l’ultima volta, proprio in quell’angolo del cortile da dove salutava tutti. Anche adesso che non c’è più, il suo ricordo rimarrà vivo: un alberello è stato piantato proprio nel luogo del suo ultimo riposo.

Ciao Kevin…

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

ATTUALITA'

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

Leggi anche

spot_img