- Pubblicità -spot_img
venerdì, 24 Maggio 2024
HomeSportTrani – Oltre Sport entra a scuola con “Powerchair football is for...

Trani – Oltre Sport entra a scuola con “Powerchair football is for all”

Sabato 18 novembre, all’interno dell’I.I.S.S. “Aldo Moro”, si svolgeranno due partite di calcio in carrozzina elettrica che coinvolgeranno i giovani studenti

Facilitare un processo di reale e corretta integrazione ponendo il giusto accento sui benefici dell’attività paralimpica.

Sono i due obiettivi prioritari che animano la nuova iniziativa dell’Asd Oltre Sport dal titolo “Powerchair football is for all”, in calendario sabato 18 novembre 2023 (dalle ore 11.00 alle 12.00) all’interno dell’I.I.S.S. “Aldo Moro” di Trani.

Organizzata in piena sinergia con l’istituto superiore tranese, patrocinata dal Comune di Trani e sostenuta sia dalla Regione Puglia sia dalla Provincia di Barletta-Andria-Trani, la manifestazione – del tutto inedita sul territorio nazionale – si articolerà in due significativi momenti.

Nella prima parte dell’appuntamento si terrà una partita dimostrativa e al contempo inclusiva della disciplina paralimpica denominata “powerchair football” (calcio in carrozzina elettrica) che vedrà confrontarsi una squadra composta da studenti e studentesse selezionati dall’I.I.S.S. “Moro” appartenenti a realtà calcistiche giovanili tranesi e della Bat, con una selezione di atleti dell’OltreSport, compagine vice-campione d’Italia in carica.

A seguire, spazio ad un incontro di powerchair football tra due compagini formate da atleti e atlete dell’Asd OltreSport, in cui verrà mostrata in ogni sfaccettatura la spettacolarità di questa innovativa disciplina paralimpica.

“Si tratta di una manifestazione molto importante perché pone a confronto per la prima volta gli atleti di powerchair football con quelli del calcio tradizionale” – sottolinea il presidente dell’Asd OltreSport, Sante Varnavà.

“Siamo orgogliosi di essere i pionieri in Italia di questo percorso in cui crediamo tanto e confidiamo di poter avviare una serie di iniziative simili coinvolgendo altri istituti scolastici del territorio nel segno dell’integrazione e della sensibilizzazione verso l’attività paralimpica. Peraltro abbiamo già felicemente sperimentato in allenamento la condivisione del nostro sport con gli atleti normodotati e siamo convinti dell’impatto favorevole di questo progetto su tutti i partecipanti”.

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

ATTUALITA'

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

Leggi anche

spot_img