- Pubblicità -spot_img
domenica, 3 Marzo 2024
HomeLavoroCentri Impiego Bat, aziende alla ricerca di oltre 400 persone da assumere

Centri Impiego Bat, aziende alla ricerca di oltre 400 persone da assumere

EURES Italia cerca 2000 persone per la prossima stagione estiva

Aumenta il numero di annunci di lavoro gestito dagli operatori dei Centri per l’impiego Bat.

Nell’ultima edizione del report (7 novembre-20 novembre), si evidenziano 178 annunci per un totale di 438 posizioni aperte, in crescita di oltre il 25% rispetto alla rilevazione precedente.

Occorre tuttavia precisare che, nei dati illustrati, sono compresi 29 annunci e 71 profili da assumere relativi al nuovo Decreto Flussi (DF).

Il Decreto Flussi (DPCM del 27 settembre 2023) serve a verificare la disponibilità di personale idoneo alle richieste del datore sul territorio nazionale, prima che possa assumere un lavoratore non appartenente ai paesi dell’Unione Europea.

Per la richiesta di risorse extracomunitarie, il datore di lavoro deve rivolgersi al centro per l’impiego competente sul territorio e, sulla base del modulo di richiesta reso disponibile da Anpal (https://www.anpal.gov.it/assumere-lavoratori-non-comunitari-triennio-2023-2025), può effettuare  una richiesta per verificare la disponibilità in Italia di lavoratori con determinate caratteristiche.

Il centro per l’impiego istruisce quindi la richiesta e la pubblicizza, garantendone la diffusione. Nell’ambito territoriale della Bat, le offerte di lavoro del decreto flussi hanno durata settimanale.

Tra le offerte relative al Decreto Flussi si evidenzia la forte richiesta di personale extracomunitario  nei settori “Sanità, servizi alla persona e pulizia” (23 risorse) e “Agricoltura e agroalimentare” (35 risorse).

Si conferma stabile il numero degli incroci effettuati: un annuncio su quattro trova candidati in linea con le richieste effettuate dalle imprese.

Per la ricerca di personale adeguato alle esigenze aziendali, i datori di lavoro possono contattare i Centri per l’impiego della Bat, dove operatori dedicati supportano l’incontro tra domanda e offerta di lavoro (IDO) con servizi gratuiti e personalizzati.

Nel report delle offerte di lavoro è presente un inserto speciale dedicato ad EURES, la rete di cooperazione europea dei servizi (pubblici) per l’impiego, istituita dall’UE, a sostegno della libera circolazione dei lavoratori.

La rete EURES sostiene la mobilità professionale volontaria, circolare e garantita offrendo servizi gratuiti   mirati per persone in cerca di occupazione e per datori di lavoro.

EURES Italia ricerca per la prossima stagione estiva 2000 unità di personale per vari profili in Italia e all’estero.

Nell’infografica elaborata sono riepilogati in sintesi gli annunci proposti dai Centri per l’impiego, suddivisi per categorie.

  • Industria, trasporti, metalmeccanico: 93 risorse (7 DF);
  • Costruzioni, impianti, immobiliare: 75 risorse (3 DF);
  • PA, ICT, amministrativo, servizi: 70 risorse;
  • Commercio, vendita, artigianato: 67 risorse;
  • Sanità, servizi alla persona e pulizia: 41 risorse (23 DF);
  • Tessile, abbigliamento e calzaturiero: 39 risorse;
  • Agricoltura, agroalimentare: 38 risorse (35 DF);
  • Intrattenimento, turismo e ristorazione:15 risorse (3 DF).

Nel report, sfogliabile a questo link https://www.calameo.com/read/007407171528b3f1e3ca3 sono indicati i requisiti specifici degli annunci con titolo, descrizione dell’offerta, indicazione del settore professionale e del CPI di riferimento.

Ѐ possibile essere aggiornati sulle opportunità di lavoro e formazione anche seguendo la pagina Facebook “Centri per l’impiego Bat” a questo link: https://bit.ly/43dzd8r.

Per candidarsi agli annunci proposti dai Centri per l’impiego della BAT, bisogna consultare il portale lavoroperte.regione.puglia.it o l’app “Lavoro per te Puglia”. 

Per informazioni sull’invio dei curricula, sulle offerte attive e per la pubblicazione di annunci, cittadini e aziende possono rivolgersi ai Centri per l’Impiego dell’Ambito Bat, aperti al pubblico tutti i giorni (dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 11.30, il martedì dalle 15.00 alle 16.30 e il giovedì pomeriggio su prenotazione) presso le sedi dislocate in tutti i comuni (per contatti: www.arpal.regione.puglia.it).

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

ATTUALITA'

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

Leggi anche

spot_img