- Pubblicità -spot_img
sabato, 24 Febbraio 2024
HomeSportCalcioCalcio – Eccellenza, il Bisceglie stende l’ambizioso Canosa al “Ventura” con la...

Calcio – Eccellenza, il Bisceglie stende l’ambizioso Canosa al “Ventura” con la tripletta di Mangialardi

I nerazzurri completano il girone d’andata con la bella affermazione del “Ventura” nel segno del 21enne trequartista a spese della compagine ofantina, che vale il consolidamento del terzo posto a -2 dalla vetta

Con una prova tanto incisiva quanto spettacolare nei primi 70’, il Bisceglie Calcio stende l’ambizioso Canosa al “Ventura” e vira al giro di boa del campionato in terza posizione, a due lunghezze dall’Unione Calcio e ad un’incollatura dal Molfetta Calcio.

Sul nono successo in Eccellenza dei nerazzurri è impressa la griffe del 21enne Rocco Mangialardi, protagonista assoluto con un hat trick di pregevole fattura all’interno della gara che ha segnato il ritorno in maglia stellata di Nicolas Di Rito, lanciato nell’undici di partenza da mister Di Meo per via delle non perfette condizioni del bomber Pignataro e subito brillantemente inserito negli automatismi del gruppo.

L’approccio al match del Bisceglie è assai propositivo. All’8’ i padroni di casa si distinguono con un’avvolgente manovra corale culminata nel piattone destro di Mangialardi (su invito di Petitti) che non inquadra la porta da ottima posizione.

Il trequartista di Modugno si riscatta al minuto 14: Bonicelli apparecchia dall’out sinistro, finta illuminante di Di Rito e shoot in corsa di Mangialardi che s’infila sotto la traversa per il vantaggio nerazzurro. Due minuti più tardi Masellis commette un ingenuo fallo di reazione su Petitti sotto gli arbitri del fischietto trentino Duranti, espulsione ineccepibile.

A metà frazione l’estremo canosino Vicino, ex di turno, è vigile nel deviare oltre la traversa la parabola velenosa sul piazzato di Petitti “sporcato” dalla barriera, mentre al 34’ deve capitolare per la seconda volta a seguito della perfida puntata sottomisura di Mangialardi, ben imbeccato in profondità da Di Rito.

Nel finale di frazione il Bisceglie continua a dominare sotto il profilo della manovra e delle occasioni accarezzando la terza segnatura con Petitti (37, piazzato dai 20 metri alto), Bonicelli (43’, incornata fuori di un’inezia su traversone di Mangialardi) e Bonicelli (47’, per un soffio non approfitta in area di un pasticcio della difesa ospite).

La ripresa è inaugurata dal diagonale di Kone (4’) neutralizzato a terra da Vicino. Passano sessanta secondi e la squadra di Pino Di Meo cala il tris con lo scatenato Mangialardi, che s’incunea tra le maglie rossoblu addomesticando il pallone servitogli da Di Rito, scarta Vicino e deposita indisturbato in rete.

Il Bisceglie potrebbe dilagare con un paio di chance a cavallo tra l’11’ e il 14’ non concretizzate da Bonicelli (nella prima è decisivo il salvataggio sulla linea di Pinto, nell’altra il suo mancino fulmineo finisce di poco alto), viceversa al 24’ il Canosa accorcia il divario con un preciso avvitamento in area di Caruso a scavalcare Suma.

Al 26’ il pubblico del “Ventura” plaude per ritorno in campo di Kouame ad un mese e mezzo dall’infortunio, nemmeno 2’ e il centrocampista ivoriano si produce in un sinistro terminato non distante dal palo. Allo scoccare della mezz’ora, tuttavia, Sanchez commette fallo in area nerazzurra su Montrone regalando agli ospiti l’opportunità di riaprire l’incontro, ma dagli undici metri la soluzione potente e centrale di Bayo Sarr si schianta contro la traversa e torna in campo.

La gara si chiude virtualmente al 33’, allorché il Canosa resta in nove per il cartellino rosso estratto ai danni di Milella per condotta antisportiva. Nel segmento conclusivo c’è ancora spazio per un’altra occasione non capitalizzata dal generoso Bonicelli a tu per tu con Vicino (39’), mentre al 43’ Mangialardi arpiona di testa il suggerimento di Kouame indirizzando la sfera poco oltre il montante alto.

Da domani, testa e gambe concentrate sull’attesa stracittadina di domenica prossima di fronte all’Unione Calcio in programma al “Ventura” che aprirà il girone di ritorno.

Tabellino 13^ giornata d’andata del campionato di Eccellenza pugliese (girone A)

BISCEGLIE – CANOSA 3-1

BISCEGLIE (4-3-1-2): Suma; Farucci, Sanchez, Rodriguez, Morisco (47’ st Marinelli); Kone (47’ st Napoli), Stefanini, Petitti (9’ st Monaco); Mangialardi (44’ st Fucci); Bonicelli, Di Rito (26’ st Kouame). A disp. Zinfollino, Losapio, A. Pignataro, Cassatella. All. Di Meo.

CANOSA (3-5-2): Vicino; Pinto, Montrone, L. Pignataro (9’ st Dambros); Milella, Masellis, Romano (47’ st Perez), Bayo, Lamacchia (45’ st Pizzulli); Gonzalez (9’ st Ardino), Nannola (42’ pt Caruso). A disp. Manzi, Brusca, Russo, Morella. All. Zinfollino.

ARBITRO: Duranti di Trento.

GUARDALINEE: Tullo e Boccuzzi.

RETI: 14’ pt, 34’ pt Mangialardi; 5’ st Mangialardi, 25’ st Caruso.

NOTE: angoli 5-3. Recupero: pt 2’, st 6’.

ESPULSI: 16’ pt Masellis, 33’ st Milella. AMMONITI: Stefanini, Romano, Pinto, Montrone.

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

ATTUALITA'

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

Leggi anche

spot_img