- Pubblicità -spot_img
martedì, 16 Aprile 2024
HomeAndriaAndria – La Giunta in Quartiere fa tappa a San Valentino, il...

Andria – La Giunta in Quartiere fa tappa a San Valentino, il Sindaco: “Una grande scommessa”

Questa l'iniziativa dell’Amministrazione che porta gli assessori in varie zone della città per far conoscere le progettualità e le iniziative intraprese dal governo locale

«Grande impegno e grandi risorse stiamo profondendo per questo quartiere e lo dicono i risultati fin qui raggiunti. Il nostro obiettivo è ricucire questa parte della città con il resto del tessuto urbano ed ogni sforzo che stiamo compiendo va in questa direzione».

Il sindaco Giovanna Bruno ha esordito così, lunedì 29 gennaio 2024, nel suo intervento con la Giunta in Quartiere che ha fatto tappa a San Valentino, l’iniziativa dell’Amministrazione che porta gli assessori in varie zone della città per far conoscere le progettualità e le iniziative intraprese dal governo locale, e altresì per ascoltare dalla comunità idee, proposte e suggerimenti.

«Per noi San Valentino è una scommessa, ed è per questo che abbiamo ripreso in mano situazioni che erano dormienti – ha aggiunto l’avvocato Bruno – Come la viabilità e i servizi: chiuso il PRU, siamo al lavoro per continuare a portare qui dei servizi essenziali, dopo l’esperienza più che positiva dell’Hub vaccinale: una scelta precisa di investimento e di inclusione sociale per integrare questo quartiere con il resto della città. È servita come operazione di conoscenza di tanta parte della città di quella che era considerata periferia estrema».

Presenti tutti gli assessori il Segretario Generale dell’Ente, Rosa Arrivabene: ciascuno per la sua competenza ha reso noto quanto sta facendo il proprio Ufficio per il quartiere. Dopo il saluto anche del vicepresidente della Provincia Bat, Lorenzo Marchio Rossi, lungo confronto con la platea che numerosa ha voluto incontrare l’amministrazione comunale.

Dal quartiere, dalla scuola, dalla parrocchia è emersa necessaria e urgente la richiesta di maggiore sicurezza, miglioramento della viabilità, maggiore segnaletica visto il numero crescente di incidenti che si verificano di notte e di giorno; ma anche investimenti, progettualità, più servizi, più attività di recupero anche delle strutture esistenti. Questi, in sintesi, gli interventi previsti e illustrati dagli assessori.

POLIVALENTE (ex hub vaccinale): attraverso il PN Metro, potrebbe essere riconvertito in contenitore culturale destinatario di investimenti a favore dell’inclusione e della socialità attraverso la cultura, in vista del più ampio e ambizioso progetto del Teatro Comunale,  pensando anche ad una cooperativa di servizi che si occupi della gestione del luogo e della attività medesime. Riconversione che ha trovato condivisione da parte del quartiere vista l’esperienza positiva legata al Festival Castel dei Mondi, che ha visto lì tante rappresentazioni che hanno animato il quartiere, e quella legata alla riapertura, da parte sempre di questa amministrazione, di una parte dell’ex mattatoio di via Canosa, a ridosso proprio del quartiere.

PIAZZA MERCATO LUDOTECA: con il completamento del PRU (Programma di Recupero Urbano), ampliamento degli impianti di illuminazione, installazione di un parco giochi per i bambini, miglioramento della viabilità, si sta investendo ora nel progetto “Piazza mercato ludoteca”, con la previsione dell’apertura di uffici territoriali, nuovi servizi e implementazione dei flussi commerciali. Vicino alla Scuola Salvemini, poi, è prevista la costruzione del Polo dell’Infanzia: tutte opere pensate per portare servizi al fine di animare il territorio. «Sono opere già finanziate – ha spiegato il Sindaco Bruno – tutte da appaltare nel 2024: Piazza mercato ludoteca ha già un finanziamento di 5mln e mezzo, così come il Polo infanzia per 3 mln di euro».

SICUREZZA: compatibilmente con le risorse umane e finanziarie risicate dell’ente, la Giunta ha assunto l’impegno di intensificare i controlli in loco. 

ATTIVITÀ ECONOMICHE: sul mercato coperto rionale, conclusosi finalmente il contenzioso con questa amministrazione e riparato il cedimento, si può finalmente partire con la riorganizzazione dell’attività. In attesa del piano del commercio che l’amministrazione sta elaborando, sono altresì previsti il mercato giornaliero (13 posteggi circa), mercati a KM0 e street food. Per il mercato settimanale è in itinere il confronto con la città sullo spostamento definitivo di 130 posteggi. I residenti del quartiere vedrebbero di buon grado il mercato settimanale proprio a San Valentino, dove ampie strade e parcheggi agevolerebbero l’attività.

ZONE VERDI: la Giunta ha chiesto impegno in prima persona di cittadini e di gruppi per occuparsi del proprio quartiere, secondo il modello dell’amministrazione condivisa pubblico-privato, come accaduto con il “Parco della rimembranza – Covid”, gestito da Legambiente, a cui si aggiungerà, a breve, il “Parco dell’Ulivo” con le donazioni degli agricoltori della città. Parimenti, la Giunta ha assicurato il monitoraggio delle centraline per l’inquinamento nel quartiere, anche da campi elettromagnetici.
Accanto a questo, la Giunta ha ricordato anche gli altri interventi di arredo urbano eseguiti fin qui, come l’installazione della fontana pubblica ed i murales. L’amministrazione, poi, è in stretto contatto con l’ARCA Puglia per il piano di manutenzione straordinaria dell’edilizia popolare, per anni lasciata a se stessa.

Da ultimo, il Sindaco ha chiesto collaborazione alle agenzie educative presenti sul territorio di insistere sul rispetto delle regole, del bene comune e sul pagamento delle tasse. Al termine dell’incontro sono stati consegnati dei questionari che serviranno a conoscere problemi, richieste e segnalazioni da parte dei cittadini.

Prossimo appuntamento della Giunta in Quartiere è nella zona di Santa Maria Vetere.

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

ATTUALITA'

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

Leggi anche

spot_img