- Pubblicità -spot_img
venerdì, 14 Giugno 2024
HomeCronaca17 Daspo per l’incontro Andria-Avellino disputatosi il 16 aprile 2023

17 Daspo per l’incontro Andria-Avellino disputatosi il 16 aprile 2023

I 17 tifosi destinatari dei provvedimenti che vanno da 1 a 8 anni con obbligo di presentazione alla P. G. non potranno avere accesso a tutti gli stadi e campi sportivi italiani

La Questura di Barletta-Andria-Trani, ha emesso 17 provvedimenti di Daspo, elaborati della Sezione Misure di Prevenzione dell’Ufficio Anticrimine, nei confronti di altrettanti tifosi, per i comportamenti illeciti assunti nel corso dell’incontro di calcio SS Fidelis Andria 2018- US Avellino 1912, valevole per il campionato 2022/2023, serie C girone C, disputatosi il 16 aprile 2023.

L’attività d’indagine condotta dalla Digos in collaborazione con il Gabinetto di Polizia Scientifica ha accertato che i soggetti destinatari dei divieti di accesso allo stadio hanno acceso numerosi fumogeni formando una coreografia “bianco-azzurra” con i colori sociali della Fidelis Andria, all’interno della curva nord, durante l’ingresso delle due squadre in campo per la disputa dell’incontro.

Approfittando dell’imperscrutabile cortina di fumo bicolore venutasi a creare, sono stati esplosi all’interno del settore numerosi petardi e bombe carta creando notevoli difficoltà anche per l’avvio dell’incontro.

Dalla notifica dei daspo, i 17 tifosi destinatari dei provvedimenti che vanno da 1 a 8 anni con obbligo di presentazione alla P. G. non potranno avere accesso a tutti gli stadi e campi sportivi italiani, dove si svolgono campionati o incontri di calcio, sia amichevoli che di campionato di tutti i club nazionali e della nazionale italiana calcio.

La violazione di tali disposizioni e prescrizioni è punita penalmente.

I daspo, divieti di accedere alle manifestazioni sportive, sono provvedimenti adottati dal Questore nell’ambito delle attività di prevenzione e di monitoraggio in occasione delle manifestazioni calcistiche, al fine di impedire azioni violente che possano mettere in pericolo l’ordine e la sicurezza pubblica.

La Questura di Barletta Andria Trani manterrà costantemente alta l’attenzione affinché le competizioni calcistiche, nell’intera provincia, si svolgano in sicurezza ed ordine e nel pieno rispetto della vigente normativa.

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

ATTUALITA'

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

Leggi anche

spot_img