- Pubblicità -spot_img
sabato, 2 Marzo 2024
HomeAttualità“Mondo Agresti”, il progetto dell’azienda andriese Agrolio presentato al Ministro dell’Istruzione Valditara

“Mondo Agresti”, il progetto dell’azienda andriese Agrolio presentato al Ministro dell’Istruzione Valditara

L'incontro è avvenuto ieri, giovedì 8 febbraio 2024, a Latina presso l’Istituto di Istruzione Superiore “San Benedetto”

“Un ponte tra scuola e lavoro”, questo è il titolo del progetto dedicato alle scuole di ogni ordine e grado, esposto ieri, giovedì 8 febbraio 2024, dal Ministro per l’Istruzione e il Merito, prof. Giuseppe Valditara, presso l’Istituto di Istruzione Superiore “San Benedetto” di Latina.

Tra i partecipanti all’evento, l’azienda andriese Agrolio, invitata e fortemente voluta dal Prof. Ugo Vitti, Dirigente dell’Istituto.

L’incontro, rivolto solo ad alcune aziende del territorio nazionale, invitate dall’on. Giovanna Miele (componente della Commissiona Cultura), aveva lo scopo di creare integrazione tra il mondo della scuola e il mondo del lavoro, mantenendo i principi di formazione e integrazione tra scambi culturali e sociali tra le parti.

Ed è proprio in quest’ottica che si articola il Progetto “Mondo Agresti”, un progetto di sensibilizzazione ed amore per il territorio attraverso la sostenibilità ambientale, culturale, turistica, etica e sociale.

Il “Progetto Mondo Agresti” è un esempio tangibile di come la sinergia tra sviluppo sostenibile e attenzione ai contesti rurali possa portare a cambiamenti positivi.

Il progetto si identifica su un’economia circolare green – ha dichiarato Savino Agresti, Ceo dell’azienda. Questo percorso si articola dalla coltivazione, passando per la trasformazione dei prodotti e la valorizzazione dei sottoprodotti ad essa connessi. Il fiore all’occhiello di questa filiera è un impianto di biomassa unico in Europa, alimentato esclusivamente da sansa di olive e capace di produrre energia elettrica e termica.

Esaurita la carica metanigena, la sansa di olive diventa digestato. Un ammendante (concime) organico che viene utilizzato per dare sostanze nutritive e idriche alle nostre coltivazioni di ulivo, vite, orto botanico e frutteto sostenibile.

È attraverso il coinvolgimento delle scuole di ogni ordine e grado che il Progetto “Mondo Agresti” fonda le sue radici, perché è dalla sensibilizzazione con i bambini e ragazzi, attraverso l’amore per il territorio, per l’ambiente, per il prossimo che possiamo inculcare alle future generazioni l’idea e la capacità di vivere in un mondo sostenibile e quindi migliore.

Oltre alla sostenibilità ambientale e alla valorizzazione dei prodotti, il Progetto Mondo Agresti si impegna attivamente nell’etica sociale. Collaborazioni con le comunità locali, nosocomi, enti e associazioni, tendono a sviluppare nei ragazzi la capacita di aiutare il prossimo. Queste iniziative includono il supporto a progetti culturali e educativi. L’obiettivo è di costruire una rete sociale più forte, promuovendo l’inclusione e l’equità”.

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

ATTUALITA'

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

Leggi anche

spot_img