- Pubblicità -spot_img
martedì, 18 Giugno 2024
HomeAttualitàAlfredo Fabbrocini è il nuovo Questore della Bat: il saluto dei Sindaci...

Alfredo Fabbrocini è il nuovo Questore della Bat: il saluto dei Sindaci di Andria e di Canosa

Proveniente dalla Squadra Mobile di Napoli, che ha diretto per quattro anni, si insedierà nella BAT il prossimo 21 febbraio 2024

Alfredo Fabbrocini è il nuovo Questore della Provincia di Barletta Andria Trani. Succede a Roberto Pellicone trasferito a Siracusa. Proveniente dalla Squadra Mobile di Napoli, che ha diretto per quattro anni, si insedierà nella BAT il prossimo 21 febbraio 2024.

Napoletano, 51 anni, Fabbrocini ha coordinato anche le attività della squadra mobile di Bari, Foggia, Palermo, Cagliari, Reggio Calabria e Parma ed è stato in servizio allo Sco, il servizio centrale operativo della polizia di Stato.

“Ho appreso con soddisfazione la notizia della nomina del dottor Alfredo Fabbrocini a Questore della sesta provincia pugliese, avendo sentito tanto parlar bene di lui, della sua professionalità ed esperienza. Succede al dottor Pellicone, con cui abbiamo instaurato sin da subito un clima di profonda e proficua collaborazione sul territorio, unitamente a tutta la squadra-Stato” – questo il messaggio di saluto della Sindaca di Andria, avv. Giovanna Bruno.

Alla vigilia dell’ormai suo imminente insediamento, gli porgo il mio personale benvenuto e quello di tutta la Città di Andria. Città complessa, da sempre; ma tanto desiderosa di riscattarsi da pesanti stereotipi che la connotano da tempi antichi.

Una Città che con orgoglio e tenacia, con lo sguardo dritto verso il futuro, sta sfoderando le migliori energie per seminare positività, interagendo costantemente con tutti gli altri comuni della sesta provincia.

Offro al dott. Fabbrocini la mia personale e istituzionale collaborazione, nella battaglia quotidiana su cui siamo impegnati come compagine amministrativa per snidare i luoghi e le azioni della malvivenza, utilizzando come prima arma la cultura della legalità, nelle piccole e nelle grandi cose di ogni giorno.

Respingiamo con forza chi vuol fare passare il messaggio di Andria e della Bat come territorio illegale: lo dimostrano le migliaia di persone che ogni giorno, con sacrificio e abnegazione, vi lavorano per renderlo un posto migliore.

Lo dimostrano le imprese e i commercianti, spesso bersagli preferiti di una certa mala; lo testimoniano le scuole, le associazioni, le parrocchie, le famiglie in cammino per affermare il valore del rispetto delle regole e delle persone.

Al nuovo Questore, sommessamente e con umiltà, chiedo di tenerci al suo fianco condividendo battaglie e obiettivi che sono anche i nostri, orgogliosi di vederlo al lavoro nella sede della Questura, per la quale la città di Andria e questa amministrazione tanto si sono spesi per renderla progettualmente un fiore all’occhiello.

Anche i luoghi fanno la differenza, dando dignità all’azione; ovviamente sempre dopo la competenza e la serietà di chi li abita, profondendo il massimo impegno per la missione cui è destinato” – conclude il Sindaco Bruno.

Il Sindaco Bruno, nel corso dell’ultimo consiglio direttivo Anci Puglia, di cui è vicepresidente, ha ricevuto la delega alla legalità su base regionale.

Anche il Sindaco di Canosa di Puglia, Vito Malcangio, ha voluto salutare il nuovo Questore: “Auguri di un proficuo ed incisivo lavoro al dottor Alfredo Fabbrocini, nuovo Questore della Provincia BAT che succede al dottor Roberto Pellicone.

Autorevole dirigente di polizia, sono certo – afferma il Sindaco Malcangio – che con l’esperienza e le capacità di controllo già dimostrate in altre esperienze, la lotta alla criminalità e la supervisione costante del territorio continueranno ad essere le priorità a cui far fronte per garantire maggiore sicurezza nei confronti dei cittadini.

Come Ente Comunale, siamo pronti ad avviare tutte le sinergie possibili utili al bene della collettività. Al dottor Fabbrocini, che si insidierà il prossimo 21 febbraio – conclude il primo cittadino – il più cordiale saluto dell’Amministrazione Comunale“.

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

ATTUALITA'

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

Leggi anche

spot_img