- Pubblicità -spot_img
sabato, 20 Aprile 2024
HomeAndriaAndria – Dopo 12 anni sarà smantellato il Ponte Bailey in via...

Andria – Dopo 12 anni sarà smantellato il Ponte Bailey in via Carmine

Approvato in Giunta Comunale il progetto di fattibilità tecnico-economica per la messa in sicurezza del Canale Ciappetta–Camaggio tratto via Carmine

Approvata nella seduta di ieri, giovedì 29 febbraio 2024, di Giunta Comunale il progetto di fattibilità tecnico-economica per la messa in sicurezza del Canale Ciappetta–Camaggio tratto via Carmine, con fondi del Ministero dell’Interno intercettati dall’Amministrazione Bruno nel 2021 e stanziati nell’anno successivo, per un importo di 1.205.000,00 euro.

«Si tratta di risorse importanti – spiega l’assessore al Quotidiano Mario Loconte – che ci consentiranno di operare definitivamente lo smantellamento del Ponte Bailey. Un’operazione che sarà possibile con l’intervento di messa in sicurezza statica del tratto del Canale Ciappetta-Camaggio sottostante la via Carmine. Voglio ricordare che il ponte fu installato nel marzo 2012 dall’allora amministrazione a seguito di un cedimento stradale verificatosi proprio nell’intersezione di via Carmine con via Eritrea.

Una soluzione che avrebbe dovuto essere temporanea e che invece ha contribuito a degradare per anni una strada storica della città, ha rappresentato un costo importante per l’ente per il suo affitto ed ha determinato le continue proteste di residenti e degli ormai pochi commercianti rimasti che animavano la zona».

Il passaggio di ieri in Giunta consentirà di redigere a breve il progetto esecutivo attraverso cui mettere a bando i lavori. «L’obiettivo – assicura l’assessore Loconte – è continuare a lavorare per smantellare e risolvere definitivamente l’annosa questione del Ponte Bailey entro il 2024. Lo dobbiamo al quartiere ed all’intera comunità andriese».

La Giunta ha approvato anche altri punti all’ordine del giorno. In particolare, è stato approvato con voto unanime il PIAO – piano integrato di attività e di organizzazione 2024-2026; la rimodulazione del programma operativo di dettaglio del progetto MOSA – mobilità sostenibile, secondo le richieste del Ministero dell’Ambiente e della sicurezza energetica; l’adeguamento alle vigenti norme in materia del Centro Comunale di raccolta differenziata dei rifiuti di via Stazio, individuati i finanziamenti POR PUGLIA 2021-2027; approvato infine anche l’accordo relativo ad una unità lavorativa tra il Comune di Andria e il Comune di Bisceglie.

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

ATTUALITA'

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

Leggi anche

spot_img