- Pubblicità -spot_img
sabato, 20 Aprile 2024
HomeSaluteAsl Bat, Distretto Trani-Bisceglie: al via le attività di prelievi domiciliari per...

Asl Bat, Distretto Trani-Bisceglie: al via le attività di prelievi domiciliari per le categorie fragili

"I prelievi - spiega il dott. Francesco Galante, Direttore del Distretto 5 di Trani e Bisceglie - sono prenotabili tramite CUP della città di residenza e non prevedono costi aggiuntivi per l'utenza"

Dal 4 marzo a Trani e dal 2 aprile 2024 a Bisceglie, sarà attivo il servizio di prelievo domiciliare riservato a pazienti che, pur non essendo in regime di ADI (Assistenza domiciliare integrata), rientrano in determinate fasce deboli non deambulanti permanentemente e loro assimilati: diversamente abili, cittadini in momentanea impossibilità alla deambulazione, pazienti cronici in fase di riacutizzazione della malattia, cittadini ultraottantenni, grandi obesi residenti in abitazioni non servite da ascensore, cardiopatici in IV classe NYHA, situazioni cliniche temporanee o permanenti che saranno valutate, di volta in volta, da un dirigente medico del Distretto.

“I prelievi – spiega il dott. Francesco Galante, Direttore del Distretto 5 di Trani e Bisceglie – sono prenotabili tramite CUP della città di residenza e non prevedono costi aggiuntivi per l’utenza. Riteniamo che sia un servizio molto importante a favore di categorie svantaggiate per le quali anche effettuare un semplice prelievo risulta un’operazione, purtroppo, spesso complessa logisticamente.

Ringrazio la Direzione Generale per il supporto all’iniziativa, la responsabile UOS Cure Primarie del Distretto dott.ssa Roberta Martino e la coordinatrice delle attività ambulatoriali distrettuali dott.ssa Angela Giannotti per le attività poste in essere”.

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

ATTUALITA'

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

Leggi anche

spot_img