- Pubblicità -spot_img
venerdì, 24 Maggio 2024
HomeSportCalcioCalcio – Eccellenza, Bisceglie Calcio: stop di misura nel derby di Molfetta

Calcio – Eccellenza, Bisceglie Calcio: stop di misura nel derby di Molfetta

Dopo oltre 4 mesi e 13 successi di fila i nerazzurri inciampano al “Poli”. Guizzo risolutore a metà ripresa di Lopez. Ora il vantaggio è di 7 punti

Ad oltre 4 mesi dall’ultimo stop, arco temporale in cui ha inanellato ben 13 vittorie consecutive blindando la leadership nel girone con 3 giornate d’anticipo, il Bisceglie Calcio segna il passo non senza recriminazioni nel derby del “Paolo Poli”.

Al termine di una sfida vibrante ed equilibrata, con la cattiva sorte palesatasi attraverso le due clamorose traverse centrate dai nerazzurri con Di Rito e Stefanini, il Molfetta Calcio la spunta con un guizzo di Peppe Lopez a metà ripresa e torna a -7, distacco massimo utile per la disputa dei playoff del girone.

In avvio il tecnico stellato Di Meo – privo dello squalificato Kone – si affida al collaudato 4-3-1-2, con il rientrante Mangialardi a rimorchio del tandem Di Rito – Bonicelli in prima linea, mentre il convalescente Pignataro si accomoda in panchina. Il collega di panca Branà opta per il 4-4-2, con i due esterni Scanzano e Lavopa deputati a dar manforte a Lopez e Brianese.

Il primo spunto di cronaca arriva al 3’: dalla bandierina Monaco imbecca Di Rito che, ostacolato da un difensore biancorosso, colpisce di testa senza inquadrare lo specchio. All’8’ il Molfetta replica con il tentativo dai 25 metri di Gelsi bloccato da Suma. Nerazzurri vicini al vantaggio al quarto d’ora: sugli sviluppi di un corner, Di Rito in mischia arpiona la sfera e coglie in pieno la traversa. Al 21’ Morisco suggerisce per Stefanini, il cui mancino al volo è neutralizzato a terra in due tempi da Chironi. Passano 5’ e Mangialardi serve in area Di Rito, che stavolta apre troppo il piatto destro fallendo il bersaglio.

Al 36’ Scanzano si produce in un cross in area per l’accorrente Lavopa che aggancia col sinistro ma difetta nella mira. Al 41’ Lavopa s’invola sulla destra e apparecchia in mezzo per Lopez, a cui manca la freddezza per la battuta a rete. Sull’angolo successivo, Lopez prova a riscattarsi, ma la sua inzuccata è respinta d’istinto a mano aperta da Suma. Pochi istanti prima della pausa i nerazzurri tornano a farsi insidiosi con la volée in bella coordinazione di Nicolas Di Rito finita oltre la traversa.

Ripresa. Al 12’ Di Fulvio incorna su azione d’angolo esaltando i riflessi di Suma, quindi è Lopez a fallire la correzione da due passi, mentre al 17’ Kouame si distingue con una pregevole azione personale superando prepotentemente tre avversari per vie centrali e presentandosi davanti a Chironi, graziato con una soluzione imprecisa. Scampato il pericolo, il Molfetta trova il vantaggio al 23’: invito in area di Lavopa spizzato da un compagno alla volta di Lopez, il cui poderoso destro ad incrociare s’infila sotto la traversa. Suma vede così interrotta la propria imbattibilità dopo ben 532’.

L’episodio determina un’impennata nella tensione agonistica e al 26’, dopo un parapiglia fra le due panchine, il salentino Caldararo manda anzitempo negli spogliatoi il direttore sportivo biancorosso Dammacco e il viceallenatore biscegliese Troia. Segmento finale spezzettato e nervoso, con la capolista generosamente in avanti alla ricerca del pari. Al 33’ la conclusione in corsa di Avantaggiato è disinnescata a fatica da Chironi, mentre in pieno recupero il sinistro dai 20 metri di Stefanini timbra la seconda traversa di giornata condannando il Bisceglie alla sconfitta.

Tabellino campionato di Eccellenza – 11^ giornata di ritorno

MOLFETTA – BISCEGLIE 1-0

MOLFETTA (4-4-2): Chironi; Taccogna, Di Fulvio, Stranieri, Colaci; Scanzano (21’ st Triarico), Martino, Gelsi (21’ st Salvatore), Lavopa; Brianese, Lopez (48’ st Piacente). A disp. Valeriano, Colamesta, Cutrone, Caldarulo, Stellone, Amoruso. All. Branà.

BISCEGLIE (4-3-1-2): Suma; Farucci (43’ st Marinelli), Lucero, Sanchez (39’ st Pignataro), Morisco; Kouame (20’ st Avantaggiato), Monaco (7’ st Rodriguez), Stefanini; Mangialardi (7’ st Fucci); Bonicelli, Di Rito. A disp. Addario, Napoli, Losapio, Dembele. All. Di Meo.

ARBITRO: Caldararo di Lecce.
ASSISTENTI: Sorgente e Di Muzio.
RETE: 23’ st Lopez.
NOTE: angoli 6-4 per il Bisceglie. Recupero: pt 1’, st 7’.
AMMONITI: Bonicelli, Scanzano, Lopez, Lucero, Chironi, Stranieri.
ESPULSI: al 26’ il dir. sportivo del Molfetta, Dammacco, e il viceallenatore del Bisceglie, Troia.

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

ATTUALITA'

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

Leggi anche

spot_img