- Pubblicità -spot_img
domenica, 19 Maggio 2024
HomeBarlettaBarletta – Rapinò una tabaccheria ferendo il titolare con un martello: fermato...

Barletta – Rapinò una tabaccheria ferendo il titolare con un martello: fermato un 33enne

L'indagato per dileguarsi aveva utilizzato una bicicletta ed aveva percorso le viuzze del centro storico per sottrarsi alla cattura

Individuato e fermato dagli Agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Barletta, coordinati dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Trani, l’indiziato della rapina del 19 marzo scorso in cui è rimasto ferito un tabaccaio.

Nel pomeriggio del 19 marzo, è stata commessa una rapina ai danni del titolare di una tabaccheria sita nel centro cittadino di Barletta.

Il rapinatore è entrato nell’esercizio commerciale con il volto completamente travisato ed ha cercato di aprire la porta situata accanto al bancone, colpendola con alcuni colpi di martello che impugnava in quel momento, danneggiandola.

Non riuscendoci, con un balzo ha raggiunto il retro bancone, intimando in vernacolo barlettano al proprietario di farsi consegnare l’incasso. Vista la resistenza di quest’ultimo, ha arraffato il denaro dalla cassa e cercato di guadagnare la fuga sferrandogli un colpo di martello sulla fronte, ferendolo in maniera non grave, riuscendo così a dileguarsi.

Gli uomini del Commissariato di Barletta prontamente intervenuti, grazie alle informazioni acquisite sul posto, hanno ricostruito la dinamica dell’accaduto accertando che l’indagato per dileguarsi aveva utilizzato una bicicletta ed aveva percorso le viuzze del centro storico per sottrarsi alla cattura.

Dopo una rapida e mirata attività di indagine, sono quindi giunti alla sua identificazione e successivo rintraccio, ritrovandolo con ancora indosso gli abiti e lo scaldacollo con cui aveva cercato di occultare il volto per non farsi riconoscere al momento dell’azione criminosa.

L’uomo, un barlettano di 33 anni con precedenti per rapina, è stato sottoposto a fermo di polizia giudiziaria in quanto indiziato dei delitti di rapina e lesioni personali e accompagnato presso la Casa Circondariale di Trani a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

ATTUALITA'

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

Leggi anche

spot_img