- Pubblicità -spot_img
venerdì, 19 Aprile 2024
HomeBarlettaBarletta si candida al finanziamento “PN Metro Plus Città Medie Sud 2021-2027”

Barletta si candida al finanziamento “PN Metro Plus Città Medie Sud 2021-2027”

Il finanziamento è finalizzato a realizzare interventi e servizi negli immobili collocati in viale Marconi, 31

L’Amministrazione Comunale di Barletta comunica di aver inoltrato oggi la propria candidatura al “PN Metro Plus Città Medie Sud 2021-2027”.

Si tratta di un finanziamento da € 8.519.404,30, di cui € 6.283.176,00 (FSE + Fondo Sociale Europeoplus) ed € 2.236.228,30 (FESR Fondo Europeo di Sviluppo Regionale.

La presentazione della candidatura è avvenuta dopo l’approvazione della Deliberazione di Giunta Comunale n. 83 del 28.03.2024.

Un iter partecipato che ha portato alla co-costruzione dei progetti con il partenariato locale, nel rispetto delle tempistiche e del protocollo d’intesa sottoscritto.

IL PROGETTO

Il finanziamento è finalizzato a realizzare interventi e servizi negli immobili collocati in viale Marconi, 31:

  1. 1° piano Palazzina Reichlin annesso al 1° piano dell’immobile che ospitaal piano terreno lo Stato Civile. La struttura ospiterà il Centro In.Bar.C.A. (Centro di Ascolto per le Famiglie) nonché servizi allargati alla comunità cittadina.
  • Deposito/ex tinaia adiacente Palazzina Reichlin e dell’attigua area esterna che ospiteranno la Distilleria dei Saperi. Sarà un hub di quartiere, uno spazio aperto e multifunzionale dove la comunità potrà scoprirsi e sperimentarsi, un luogo di aggregazione e di formazione accessibile. Lo spazio antistante, oggetto anch’esso di interventi di riqualificazione, sarà uno spazio pubblico, aperto a tutti, dedicato ad attività legate al tempo libero, alla cura del verde urbano o a laboratori a cura delle comunità della Distilleria dei Saperi.

Tale azione è mirata al rilancio dello sviluppo urbano che prevede le seguenti linee di intervento:

  • azioni integrate di rigenerazione urbana
  • «green»
  • innovazione sociale
  • accesso all’occupazione
  • interventi di natura ambientale e di economia circolare
  • promozione sviluppo sociale anche attraverso la cultura, il patrimonio naturale, il turismo sostenibile e la sicurezza

L’ITER PROCEDURALE

La candidatura del Comune di Barletta, come anticipato, è frutto di un anno di lavoro partito a febbraio 2023 con la partecipazione ai quattro tavoli di co-progettazione organizzati a Roma (6-7 febbraio 2023), a Torino (15 Marzo 2023), a Taranto (19-20 giugno 2023) e a Venezia (13 ottobre 2023).

Dopo le attività di ascolto del partenariato locale e di partecipazione dei vari portatori di interesse diffuso, promosse presso il GOS di Viale Marconi-39, sono state redatte 7 schede progettuali, seguendo il seguente calendario d’incontri:

  • fra ottobre e novembre 2023, sono stati coinvolti, Consiglieri Comunali, Assessori, Dirigenti e Sindaco per una valutazione di sostenibilità dell’impatto che la candidatura e l’eventuale finanziamento avrebbero avuto sull’organizzazione comunale;
  • fra dicembre 2023 e marzo 2024 sono stati coinvolti in ulteriori quattro incontri le ETS, scuole e vari portatori di interessi diffusi, per una definizione dei contenuti progettuali, che hanno visto la partecipazione di 18 soggetti, su un totale di 24 ETS iscritte al RUNTS.

Il risultato è stato raggiunto grazie anche all’assistenza tecnica e all’accompagnamento della Fondazione Brodolini S.r.l. che si è occupata della verifica di sostenibilità, fattibilità e definizione delle schede progettuali che oggi sono state inoltrate dal Sindaco all’Autorità di Gestione.

IL COMMENTO DEL SINDACO CANNITO

“Ringrazio gli assessori al Welfare, Rosaria Mirabello, al Demanio e Patrimonio, Davide Campese, ai Lavori Pubblici e Manutenzioni, Lucia Ricatti e alle Politiche Europee, Anna Maria Scommegna, a tutto il gruppo di lavoro dei dirigenti, dei R.U.P., Maria Dettori, Pietro Preziosa e Angela Azzurra Pelle, alla dirigente Rosa Di Palma che ha coordinato l’intero iter procedurale e a tutti i dipendenti che hanno contribuito in modo significativo e nei tempi previsti alla presentazione della candidatura.

Un ulteriore e importante tassello è stato aggiunto alle politiche di riqualificazione urbana sulle quali sta investendo l’Amministrazione Comunale per favorire la crescita e il benessere dei barlettani”.

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

ATTUALITA'

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

Leggi anche

spot_img