- Pubblicità -spot_img
lunedì, 27 Maggio 2024
HomeTrani“Infondate le notizie sulla chiusura del PTA di Trani”: la DG Dimatteo...

“Infondate le notizie sulla chiusura del PTA di Trani”: la DG Dimatteo risponde ai consiglieri tranesi

"E' passato più di un decennio dall'avvio della riconversione dell'ospedale di Trani e in questi lunghi anni il Presidio Territoriale di Trani è diventato un fiore all'occhiello della sanità regionale"

“E’ passato più di un decennio dall’avvio della riconversione dell’ospedale di Trani e in questi lunghi anni il Presidio Territoriale di Trani è diventato un fiore all’occhiello della sanità regionale, un esempio virtuoso di riorganizzazione dell’assistenza territoriale, un modello studiato ovunque, indagato nella sua organizzazione e nel suo sviluppo.

Negli anni è stato sempre potenziato accogliendo il primo Cpt della provincia con 10 medici di medicina generale, un day service chirurgico, un day service oculistico, un servizio di radiologia e di senologia all’avanguardia e dotato di moderne apparecchiature, un servizio di oncoematologia, un poliambulatorio territoriale, un punto prelievi, un servizio di dialisi, un servizio consultoriale, un punto di primo intervento, un centro unico di prenotazione.

E ora che sullo stesso Presidio Territoriale di Assistenza stiamo realizzando con fondi Fesr già stanziati una RSA R1 mentre con i fondi PNRR realizzeremo una Casa di Comunità e un Ospedale di Comunità con 20 posti letto c’è ancora chi parla di chiusura.

Tutto questo ha dell’assurdo, dell’incredibile se si pensa che determina un inutile e pericoloso allarmismo nella popolazione di riferimento. Non mi sono mai tirata indietro rispetto alle richieste di confronto, non l’ho fatto neanche questa volta.

Tutti i passaggi di riorganizzazione del Presidio Territoriale di Trani sono stati sempre debitamente presenti alla popolazione e all’amministrazione comunale. Che oggi alcuni consiglieri comunali parlino di “chiusura” mentre avviamo l’ennesimo cantiere di potenziamento è inaccettabile”.

E’ dura e ferma la reazione della Direttrice Generale della Asl Bt Tiziana Dimatteo alle dichiarazioni dei consiglieri del Comune di Trani, raccolte nel servizio giornalistico andato in onda il 4 aprile su Antennasud a firma di Andrea Catino. 

“Mi confronterò con i consiglieri comunali non appena arriverà la prossima convocazione – continua Dimatteo – ma prendo le distanze immediatamente da quanto dichiarato e invito tutti, soprattutto chi ha ruoli importanti di rappresentanza, a recuperare informazioni certe e dalle fonti ufficiali prima di diffondere voci, illazioni, informazioni sbagliate che possono creare dubbi e disagi alla popolazione”. 

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

ATTUALITA'

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

Leggi anche

spot_img