- Pubblicità -spot_img
lunedì, 27 Maggio 2024
HomeSportLa Fortitudo Baskin Trani alla finale del Campionato EISI Interregionale Puglia e...

La Fortitudo Baskin Trani alla finale del Campionato EISI Interregionale Puglia e Molise

Affronterà in campo neutro la vincente tra Baskin Corato ed Atletica Andria

Apoteosi Fortitudo Baskin Trani. Nella semifinale giocata lunedì scorso, 8 aprile 2024, presso il palazzetto dello sport T. Assi sono scesi in campo i padroni di casa e la compagine della APD Delfini Monopoli dando vita ad una partita emozionante e competitiva, esaltando a pieno lo spirito del baskin.

La Fortitudo Trani si conquista di diritto l’accesso alla Finale per il Campionato EISI Interregionale Puglia e Molise ed affronterà in campo neutro la vincente tra Baskin Corato ed Atletica Andria.

Grande novità di quest’anno sarà lo spareggio interzona che la vincente del Campionato pugliese, spareggio che si terrà a Messina l’11 e 12 maggio tra Puglia, Lazio, Campania e Sicilia. La vincente accederà di diritto alle Finali Nazionali.

Un risultato importante per tutti e per la società che da anni insieme all’Age Trani si spende per diffondere lo sport inclusivo per eccellenza, in cui diversamente abili e normodotati giocano insieme.

Il Baskin è una nuova attività sportiva che si ispira al basket ma ha caratteristiche particolari ed innovative. Un regolamento, composto da 10 regole, ne governa il gioco conferendogli caratteristiche incredibilmente ricche di dinamicità e imprevedibilità. Questo nuovo sport è stato pensato per permettere a tutti normodotati e diversamente abili di giocare nella stessa squadra (composta sia da maschi che da femminine).

In effetti, il Baskin permette la partecipazione attiva di giocatori con qualsiasi tipo di disabilità (fisica e/o mentale) che consenta il tiro in un canestro. Le 10 regole valorizzano il contributo di ogni ragazzo/a all’interno della squadra: infatti il successo comune dipende realmente da tutti.

Quest’adattamento, che personalizza la responsabilità di ogni giocatore durante la partita, permette di superare positivamente la tendenza spontanea ad un atteggiamento «assistenziale» a volte presente nelle proposte di attività fisiche per persone disabili.

Venendo alla partita i valori espressi in campo ieri nella semifinale sono frutto di un lavoro costante ininterrotto dal 2017 che la Fortitudo e l’Age Trani hanno sempre fatto con grande dedizione, la squadra allenata da coach Lilli Basile è riuscita ad esprimere il miglior baskin nonostante i forti avversari, le giocate precise nelle aree laterali e la freddezza dei Pivot ruolo 1 e 2, sono state d’impatto così come la tenacia dei Ruoli 3 che nonostante le difficoltà sono riusciti ad uscire dalle briglie difensive avversarie trovando con successo soluzioni di portaggio.

Una realtà solida quella della Fortitudo che con grande difficoltà porta avanti questo progetto, non parliamo solo di difficoltà logistiche, unico neo della partita di ieri è stata la scarsissima affluenza al Palazzetto da parte della cittadinanza, un’occasione persa per poter vedere e toccare con mano i grandi sforzi che questi ragazzi compiono ogni giorno.

Una occasione persa per la collettività tranese per sostenere ed essere parte attiva nella vita sportiva dei ragazzi. Ci auguriamo che il cammino di questa squadra sia sempre più seguito e attiri più tifosi ed appassionati possibili e che vinca la condivisione sul pregiudizio, che il seme e l’entusiasmo del Baskin possa esplodere sempre di più nella nostra città, nel territorio e in tutta la Puglia. Buon Baskin a tutti!

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

ATTUALITA'

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

Leggi anche

spot_img